Resta in contatto

Approfondimenti

Pavoletti, con il cambio di allenatore la strada è di nuovo in salita

Il centravanti livornese rigenerato dalla cura Semplici deve riguadagnarsi il posto convincendo il nuovo tecnico Mazzarri

PROTAGONISTA. Tra i giocatori che hanno trascinato il Cagliari alla salvezza nella scorsa stagione c’è sicuramente Leonardo Pavoletti. Il bomber toscano è stato uno dei punti fermi della gestione Semplici e attraverso il suo recupero è passato gran parte del gioco dell’ormai ex tecnico rossoblù. Da riserva in uscita con Di Francesco a centravanti titolare e fulcro dell’attacco con il cambio di allenatore: per il livornese l’avvicendamento in panchina l’anno scorso significò tanto.

DA ZERO. Nuovo giro nuova corsa per “Pavoloso”. Con l’addio di Semplici e l’arrivo di Mazzarri il numero 30 rossoblù dovrà convincere un nuovo mister molto ben abituato ai bomber di alto livello. Un palato fine da impressionare. Non sarà facile conquistare la fiducia di chi ha allenato nomi come Cavani, Icardi, Belotti e Pazzini, giocatori d’area capaci di trasformare in gol anche le palle più sporche. L’ottimo esordio di Keita e l’intesa mostrata dal senegalese con Joao Pedro potrebbero aver già mescolato le carte in tavola, così come da non sottovalutare il possibile rilancio di Farias. Le gerarchie ad Asseminello potrebbero cambiare rapidamente.

124 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
124 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti