Resta in contatto

News

Gravina a Radio Sportiva: “Il voler riprendere la stagione è in cima ai nostri pensieri”

“Abbiamo tracciato uno scenario che prevede la ripresa dei campionati perché credo che sia la scelta più giusta”, ha detto il numero uno della FIGC

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina è intervenuto stasera a Radio Sportiva. La volontà, nonostante le difficoltà portate dall’epidemia Coronavirus, in particolare in Italia, è quella di portare a termine la stagione.

LE PAROLE DI GRAVINA. “L’obiettivo primario è riprendere la stagione, abbiamo tracciato uno scenario che prevede la ripresa dei campionati perché credo che sia la scelta più giusta. Questa è un’ipotesi che abbiamo il dovere di portare avanti ma stiamo lavorando anche su ipotesi alternative per dare risposte concrete alle nostre società e ai nostri tifosi. Per quanto riguarda le date, ad oggi possiamo elaborare qualunque scenario che poi potrebbe essere smentito dai fatti, ma abbiamo la certezza di cercare in tutti i modi di salvare il campionato attuale e senza compromettere il prossimo. Avremo gli Europei e altri impegni delle nazionali e non possiamo pensare di cominciare il 2020-2021 oltre metà di agosto, quindi dobbiamo andare a ritroso e oltre metà luglio diventa complicato ipotizzare di arrivare con questo campionato. Se non si potesse riprendere? Il consiglio federale ha potere decisionale e lo eserciterà nella maniera più equilibrata senza sottovalutare rischi di contenziosi che il calcio italiano non può permettersi. Stiamo studiando diverse ipotesi ma non ce ne è una migliore di un’altra. La priorità è finire i campionati. Diritti tv e betting? Dobbiamo scindere quelle che sono emergenze per sopperire alla carenza di liquidità nel breve termine da quelle che sono esigenze strutturali che andranno affrontate perché anche lo sport subirà un cambiamento radicale che noi dovremo guidare e accompagnare”

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il campionato è bello che finito, pensiamo al paese, che è meglio a salvare vite umane, il calcio può aspettare, e il prossimo anno si riparte

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Spero non abbia detto davvero “è in cima ai nostri pensieri”. Mi auguro sia solo un titolo ad effetto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Temono che un giorno il giocattolo si rompa e i privilegiati della pelota guadagnino tutti mooolto meno. Il coronavirus sta facendo emergere la dis-umanità che gravita nell’universo-calcio. Andare per qualche mese, un pochino a fare in cul0 no?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

In cima ai tuoi pensieri dovrebbe esserci la vita delle persone.
Il calcio può aspettare…anzi deve aspettare!!
Un pallone non da la vita alla gente!!

Tore
Tore
2 mesi fa

Questo é proprio fuori di testa!!!Ma quale ripresa del campionato, ma questo individuo per caso vive sulla Luna? È incredibile, esilarante sentire dichiarazioni cosí ridicole, vogliono salvare a tutti i costi la baracca, ma gli andrá male, campionato chiuso, i danni inizino a pagarli tagliando gli stipendi vergognosi dei calciatori, nemmeno un centesimo a carico dei contribuenti, questo circo imbarazzante cosí com’é é arrivato al capolinea!!!!E´l’ínizio di una nuova era speriamo migliore!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Solo a pensare una cosa del genere bisogna essere dementi

Gino
Gino
2 mesi fa

Ma (((Gravina))) è un demente.
Ridateci Tavecchio!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il virus viene in secondo piano 🤮🤮🤮🤮🤮🤮

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Caro Gravina, oramai il campionato 2019/20 è da considerarsi chiuso! Ci vorrà ancora molto tempo prima l’emergenza finisca. Nel rugby hanno già dichiarato chiuso il campionato.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News