Resta in contatto

News

Torino-Parma e Hellas Verona-Cagliari riportano la Serie A in campo dopo oltre 100 giorni di stop forzato

Le due gare, così come Atalanta-Sassuolo e Inter-Sassuolo in programma domenica, sono quattro recuperi non giocati causa Coronavirus

Il calcio italiano, con il Napoli fresco vincitore della Coppa Italia ai danni della Juventus, lo ha già fatto, la Serie B pure. Adesso tocca alla Serie A ripartire. Accadrà tra domani e domenica sera con 4 recuperi non giocati tra febbraio e inizio marzo, quando venne decretato lo stop causa epidemia da Coronavirus. Si giocherà da domani e fino al 2 agosto, in orari ben diversi, visto l’arrivo dell’estate. 19,30 e 21,45, con dieci partite alle 17,15, ma non alla Sardegna Arena, il San Paolo di Napoli e il Via del Mare a Lecce, per evidenti temperature afose.

CHI GIOCA. Le prime due a scendere in campo domani saranno all’Olimpico ribattezzato Grande Torino, il Torino di Longo e il Parma di D’Aversa tecnico che (così come i colleghi Gasperini dell’Atalanta e Iachini della Fiorentina) ha reso pubblico il fatto di aver preso il Coronavirus e di esserne guarito. Entrambe hanno bisogno di una vittoria per la loro classifica. L’undici di Longo, subentrato a Mazzarri, non riesce più  a fare punti dal 12 gennaio, quando battè 1-0 il Bologna. Da allora solo ko contro Sassuolo, pesantissimo 0-7 casalingo con l’Atalanta, Lecce, Sampdoria, Milan e Napoli. i suoi 27 punti in graduatoria (quindicesimo posto) non sono situazione tranquilla, con la Sampdoria a un punto  e la coppia Genoa e Lecce appena a tre. Il Parma, nono con 35, vede l’obiettivo Europa League non impossibile da raggiungere, e riparte dopo la sconfitta casalinga di misura per 1-0 subita da una Spal in difficoltà.

Alle 21,45 al Bentegodi Hellas Verona e Cagliari se la vorranno giocare, con obiettivo classifica importante. Da capire come usciranno dai blocchi di ripartenza dopo un lungo stop. La squadra di Juric (vera sorpresa in positivo della stagione) prima dello stop, aveva perso 1-0 a Marassi contro la Sampdoria, mentre il Cagliari aveva subito un 3-4 alla Sardegna Arena, costato caro a Maran ormai in discesa libera e non vittoria da dicembre contro la Samp. Ovviamente c’è tanta curiosità per l’esordio in panchina di Zenga e per capire se (col cambio tecnico) si rivedrà quella squadra ultracompetitiva della prima parte di campionato.

Domenica si riparte alle 19,30 con Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria. I ragazzi di Gasperini (già ai quarti di Champions)  vuole blindare il quarto posto e allungare sulla Roma, mentre gli emiliani di De Zerbi, agganciati in classifica al Cagliari, sono entrati all’interno dell’affollato treno, che però regalerà solo un posto in Europa League. Inter-Sampdoria alle 21,45 mette in palio punti pesanti tra la squadra di Conte, quasi fuori (ma ancora non del tutto dal discorso scudetto) e quella di Ranieri invischiata nella lotta per non retrocedere.

LA SERIE A IN TV E IN RADIO.   Torino-Parma verrà irradiata da Sky Sport, Hellas Verona-Cagliari su Dazn, Dazn1 (Sky canale 209 ) e in chiaro sul canale youtube di Dazn. Su Sky Sport, ma anche in chiaro su TV8, Atalanta-Sassuolo, mentre solo per gli abbonati di Sky Sport, la diretta di Inter-Sampdoria. Tutte e 4 le partite verranno trasmesse da Rai Radio 1 in Tutto il calcio minuto per minuto, mentre la radiocronaca integrale di Hellas Verona-Cagliari (raccontata da Lele Casini) verrà mandata in onda da Radiolina. Stralci di cronaca anche su Radio Super Sound, con Vittorio Sanna all’interno di Squarciagoool Live.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News