Resta in contatto

News

Passetti: “Pejo? Chissà in futuro. Per Barella rifiutate tre offerte. E sull’amichevole con l’Atletico…”

Le parole del dg Passetti dal ritiro di Pejo: “Ancora qui in futuro? Vedremo”. Poi il punto su Barella, l’amichevole con l’Atletico e il marketing.

PASSETTI A TUTTO TONDO. Il dg del Cagliari, Mario Passetti, ai microfoni di Videolina, ha parlato in diretta da Pejo, facendo il punto sulla situazione rossoblù. Dal prossimo ritiro, all’amichevole con la Cremonese. Da Barella all’amichevole con l’Atletico, passando per il tema del marketing…

PEJO. “È vero, quest’anno il campo non è in perfette condizioni, un po’ perché c’è stata un’altra squadra prima di noi in ritiro qui, un po’ perché mi hanno raccontato che ha piovuto tanto in questi giorni. Alcune condizioni dunque non hanno agevolato, ma è penalizzante. Lo valuteremo nelle decisioni finali. Il ritiro però io penso che debba essere anche un’occasione per vedere il Cagliari per i tifosi che si trovano fuori dalla Sardegna, quindi a prescindere dal campo faremo delle valutazioni sulla prossima sede“.

ARRIVA LA CREMONESE. “L’amichevole contro la Cremonese potrebbe giocarsi a Cles, in uno dei campi in cui hanno fatto un sopralluogo ieri il team manager Roberto Colombo e l’allenatore in seconda Andrea Maraner“.

BARELLA.Bisogna fare chiarezza: il Presidente non ha detto che andrà via. Certo, è un giocatore che interessa tanto. E spesso è il mercato che detta le condizioni. Noi siamo nella felice situazione di aver potuto rifiutare tre offerte, anche se non è stato facile. Poi vedremo come andrà avanti. Poi è chiaro che, in generale, chiunque andrà via sarà sostituito degnamente per rendere la squadra sempre più competitiva”.

ATLETICO MADRID.Amichevole contro i madrileni merito mio? Presidente Giulini molto gentile a darmi il merito, ma è un risultato frutto del lavoro di squadra, proprio come la Sardegna Arena. Poi il fatto stesso che l’Atletico abbia accettato il nostro invito significa che ha riconosciuto il valore del Cagliari. Barella ai Colchoneros dopo la gara? No, abbiamo iniziato la trattativa con loro dopo la partita con la Fiorentina, dunque Barella non c’entra nulla”.

MAGLIE E MARKETING. “In termini di marketing, la maglia può venduta è quella dei tifosi che decidono di personalizzarsela con la scritta del proprio nome. Poi le più gettonate sono quelle di Dessena, Sau e Barella. I ricavi di natura commerciale stanno crescendo in questi anni. I diritti tv rappresentano la quasi totalità dei ricavi delle squadre. Questa quota, per il Cagliari, è il 60-65%. Il restante 35-40% deriva invece dalle altre attività. Questo è un dato molto positivo, perché significa saper coinvolgere i tifosi con le varie iniziative di marketing. Iniziative naturalmente variegate, perché ogni tifoso non è uguale all’altro. Si tratta di un percorso iniziato bene, anche se naturalmente possiamo sempre migliorare”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News