Resta in contatto

News

Acqua, erba e manifesti: curiosità da Pejo

L’Unione Sarda racconta il precampionato del Cagliari a Pejo, soffermandosi anche sugli aspetti extra campo dell’esperienza rossoblù in Trentino

COGOLO. Nella mattinata di domenica, il Cagliari ha riscoperto dopo un anno il campo comunale di Cogolo. Il vicino torrente Noce è stato subito apprezzato dai giocatori, desiderosi di trovare sollievo immediato per i muscoli in acqua fredda. La struttura circondata dalla vegetazione e il centro abitato aveva visto fino a poche ore prima il Chievo – ex club dell’allenatore Maran e del nuovo acquisto Castro – “padrone di casa”. Il cambio della guardia a Pejo tra le due squadre ha visto il verificarsi di alcuni fatti curiosi.

MANIFESTO. Lo staff di Maran ha subito richiesto un adeguamento al terreno di gioco: il tecnico dei veronesi D’Anna aveva utilizzato un’erba tagliata alta, tipica del calcio sudamericano. Via alla sforbiciata, quindi. Da sottolineare la polemica sfiorata riguardante il manifesto di benvenuto nella piazza di Pejo, sostituito con quello del Cagliari già sabato sera quando i clivensi erano ancora in loco. Il Chievo non l’avrebbe presa bene…

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News