Resta in contatto

News

Rastelli: “A Cagliari esonero che ha fatto male, potevamo salvarci. Futuro? Ancora nessun contatto”

L’ex allenatore rossoblù è tornato a parlare dell’avventura in Sardegna e dell’attesa per una nuova panchina

Una panchina, quella rossoblù, lasciata il 17 ottobre scorso, in seguito all’esonero voluto dalla società del presidente Giulini. Una panchina che ancora sta aspettando Massimo Rastelli, con l’interesse di tante squadre verso l’allenatore di Torre del Greco. Ne ha parlato lo stesso Rastelli ai microfoni di PianetaSerieB.

PANCHINA IN VISTA? Spezia e Foggia sembrano alla finestra, ma Rastelli frena: “Non c’è stato assolutamente nessun contatto. Ho preso atto leggendo su vari siti del mio nome a destra e manca, ma ripeto che non c’è stato alcun reale contatto. È normale essere in attesa di un progetto davvero allettante. Ho vinto un campionato di Serie B e ho allenato in Serie A negli ultimi due campionati. Aspetto un progetto che mi possa entusiasmare per poter ripartire, dovrò scegliere bene il mio futuro. Avellino? Mai stato alcun contatto per un eventuale ritorno”.

L’AVVENTURA AL CAGLIARI. Il tecnico di Torre del Greco è tornato anche su quanto accaduto in ottobre, con l’esonero da parte della dirigenza rossoblù nonostante promozione e undicesimo posto raggiunti nei due anni precedenti: “Mi è dispiaciuto il non poter continuare il lavoro intrapreso nei due anni precedenti, dando così continuità al progetto tecnico. Eravamo all’inizio del campionato, all’ottava giornata, e la squadra era al quattordicesimo posto in classifica. C’era tutto il tempo per invertire la rotta ed ottenere una salvezza tranquilla però ciò fa parte degli inconvenienti del mestiere e bisogna prenderne atto. Un esonero difficile da mandare giù, ma come tutti gli esoneri. La società decise per il cambio della guida tecnica, bisogna prenderne atto e pensare al futuro”.

 

 

 

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News