Resta in contatto

News

López in sala stampa: “Potevamo fare più gol. Prestazione di alto livello”

L’allenatore del Cagliari ha parlato in sala stampa dopo il prezioso successo per 0-1 dei sui ragazzi contro la Fiorentina di Stefano Pioli

LA PARTITA. “Adesso siamo padroni del nostro destino, questa è una cosa molto importante. La partita è stata fatta bene dai ragazzi, siamo arrivati sempre primi sulla palla. La Fiorentina ha tanti palleggiatori in mezzo al campo, diventa difficile se non sei aggressivo. Non li abbiamo fatti giocare, poi potevamo fare anche più di un gol. E’ stata una prestazione di alto livello, ma il campionato non è finito”.

L’ULTIMO SFORZO. “Domenica serve un’altra partita così. Noi adesso pensiamo a fare il nostro. Sappiamo che il Napoli farà la sua partita contro il Crotone e la Sampdoria andrà a giocare motivata, conosco il mister e so che partita andranno a fare. Così viene fuori un campionato bello e pulito. E’ fondamentale pensare a noi stessi, ma siamo tranquilli che anche le altre squadre faranno la loro partita”.

COMPORTAMENTO IN CAMPO. “Dispiace perché sono due squadre che hanno avuto un ragazzo come Asto, che è stato un esempio. Dispiace molto, io sono andato subito a dividere tutti. Era una giornata importante per tutti noi. Non commento altro sul nostro comportamento, noi siamo venuti qui per fare la nostra partita”.

IERI AL MURO ASTORI. “Nel giorno dei funerali io non me la sono sentita di venire. Ieri mi ha fatto un grande effetto vedere una sua grande foto su quel muro. Ho un grande ricordo, quando ho conosciuto i genitori di Asto ho capito perché lui era così. Ieri siamo venuti allo stadio e mi ha fatto molto effetto, prima non avevo avuto il coraggio di venire a Firenze”.

Martedì i rossoblù riprenderanno gli allenamenti in vista del match con l’Atalanta.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News