Resta in contatto

News

López in sala stampa: “Potevamo fare più gol. Prestazione di alto livello”

L’allenatore del Cagliari ha parlato in sala stampa dopo il prezioso successo per 0-1 dei sui ragazzi contro la Fiorentina di Stefano Pioli

LA PARTITA. “Adesso siamo padroni del nostro destino, questa è una cosa molto importante. La partita è stata fatta bene dai ragazzi, siamo arrivati sempre primi sulla palla. La Fiorentina ha tanti palleggiatori in mezzo al campo, diventa difficile se non sei aggressivo. Non li abbiamo fatti giocare, poi potevamo fare anche più di un gol. E’ stata una prestazione di alto livello, ma il campionato non è finito”.

L’ULTIMO SFORZO. “Domenica serve un’altra partita così. Noi adesso pensiamo a fare il nostro. Sappiamo che il Napoli farà la sua partita contro il Crotone e la Sampdoria andrà a giocare motivata, conosco il mister e so che partita andranno a fare. Così viene fuori un campionato bello e pulito. E’ fondamentale pensare a noi stessi, ma siamo tranquilli che anche le altre squadre faranno la loro partita”.

COMPORTAMENTO IN CAMPO. “Dispiace perché sono due squadre che hanno avuto un ragazzo come Asto, che è stato un esempio. Dispiace molto, io sono andato subito a dividere tutti. Era una giornata importante per tutti noi. Non commento altro sul nostro comportamento, noi siamo venuti qui per fare la nostra partita”.

IERI AL MURO ASTORI. “Nel giorno dei funerali io non me la sono sentita di venire. Ieri mi ha fatto un grande effetto vedere una sua grande foto su quel muro. Ho un grande ricordo, quando ho conosciuto i genitori di Asto ho capito perché lui era così. Ieri siamo venuti allo stadio e mi ha fatto molto effetto, prima non avevo avuto il coraggio di venire a Firenze”.

Martedì i rossoblù riprenderanno gli allenamenti in vista del match con l’Atalanta.

6 Commenti

6
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Miglioriamooooo per salvarci

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Prestazione di alto livello…… Non ha mai visto giocare Real barcellona ecc ecc.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Stai zitto e accendi un c’ero ad Astori.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

👀

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

È vero…ma sei fai giocare Farias che non segna neanche a porta vuota…

Giovanni
Ospite
Giovanni

C’è poco da festeggiare, atto dovuto…..comunque julius inquinatore incompetente i 4 anni fallimentari rimangono…..VATTENE !!!!! e non dimenticarti di chiedere scusa ai tifosi.

Advertisement

Daniele Conti

Ultimo commento: "Incrocio"

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Più che d'adattamento al campionato italiano, si trattava di microfrattura al perone(se non ricordo male)che lo perseguitò per gran parte del..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Cosa c’entra ONNIS con la Sardegna? Nascita: 24 marzo 1948 (età 71 anni), Giuliano di Roma, Italia Naturalizzato Argentino"

David Suazo

Ultimo commento: "Oltretutto diventò pure tecnico e ha fatto parecchi bei gol"

Enrico Albertosi

Ultimo commento: "È stato il primo portiere a non usare il completo nero, usava la maglia rossa o blu...mitico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News