Resta in contatto

Approfondimenti

Quando il presidente deve scegliere tra tecnico e giocatore

Dalla parte del tecnico o del giocatore? I panni sporchi si lavano in casa. O forse no: nel calcio, si sa, prima o poi salta fuori tutto. Massimo Rastelli e Marco Borriello non si sono mai amati troppo: due personalità forti che durante la scorsa stagione, non di rado hanno avuto modo di scontrarsi. La situazione venutasi a creare alla vigilia dell’esordio in campionato contro i campioni d’Italia, però, è quanto mai surreale. Far scoppiare una bomba in questo momento è per la squadra quanto mai deleterio, ma tant’è.

Ad ascoltarle nuovamente, le parole del tecnico in conferenza stampa assumono ora un significato preciso («Metteremo davanti a tutti un solo uomo, il Cagliari..»). Quali poi siano i veri motivi dell’addio è ancora tutto da decifrare, ma di sicuro c’è un problema tra staff tecnico e giocatore, con la società fermamente dalla parte del primo.

E alla fine chi decide è sempre il presidente, affrontando situazioni che nel mondo del calcio si sono verificate tante volte. Uno dei casi più eclatanti fu quello che vide coinvolti nell’Inter Hector Cuper e Ronaldo: il brasiliano chiese all’allora presidente nerazzurro, Massimo Moratti, la testa del tecnico argentino. Ma il patron non volle rinunciare al suo allenatore e Ronaldo prese altre strade.

Non sempre, però, ad aver la meglio è stato l’allenatore. Basti pensare all’addio di Arrigo Sacchi al Milan, quando Marco Van Basten puntò i piedi. Silvio Berlusconi non ebbe alcun dubbio nel puntare deciso sull’attaccante olandese, anche se poi le versioni sulla diatriba sono tutt’ora contrastanti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti