Resta in contatto

Euro 2020

Inghilterra avanti grazie a Sterling-Kane. Germania eliminata con rimpianto

Nell’ottavo di finale disputato a Wembley, i padroni di casa superano 2-0 i tedeschi e ai quarti affronteranno una tra Svezia e Ucraina. Decisivo ancora l’attaccante del Manchester City, Muller spreca il possibile pareggio

L’Inghilterra è la settima squadra qualificata ai quarti di finale, grazie alla vittoria 2-0 contro la Germania a Wembley. C’era grandissima attesa per il big match tra due rivali storiche e l’incontro è stato spettacolare soltanto a tratti, ma alla fine la maggior intraprendenza e compattezza dei britannici è stata premiata.

La squadra di Southgate gioca meglio nel primo tempo, ma l’occasione più nitida capita sui piedi di Werner al 32′: Pickford è molto bravo a respingere il suo tiro rasoterra. Poco prima di andare all’intervallo Kane ha una clamorosa chance per pareggiare, ma davanti a Neuer si allunga troppo il pallone e non riesce a calciare. Nella ripresa il copione della gara non cambia molto, con la Nazionale dei Tre Leoni a condurre il possesso palla, Germania accorta e pronta a colpire in contropiede.

Havertz al 48′ trova una bellissima conclusione al volo, che trova ancora attento il portiere inglese. A sbloccare la contesa, però, ci pensa sempre Raheem Sterling, giunto al terzo gol nell’Europeo: al 75′ l’attaccante del Manchester City avvia l’azione e poi va a chiuderla, facendosi trovare appostato al momento giusto e depositando in rete il cross dalla sinistra di Shaw. La storia dell’incontro e del torneo potrebbe cambiare all’81’, ma Thomas Muller si divora incredibilmente la rete del possibile 1-1, calciando fuori un rigore in movimento davanti a Pickford spiazzato. Le speranze tedesche svaniscono qua, visto che all’85‘ Harry Kane chiude la pratica, con un colpo di testa da posizione ravvicinata, sull’assist di Grealish. Ora gli inglesi attenderanno di conoscere il nome dell’avversaria ai quarti, che uscirà dalla sfida di questa sera tra Svezia e Ucraina.

Il tabellino

INGHILTERRA (3-4-3): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Rice (88′ Henderson), Phillips, Shaw; Saka (69′ Grealish); Kane, Sterling. Ct: Southgate.

GERMANIA (3-4-3): Neuer; Ginter (87′ Can), Hummels, Rudiger; Kimmich, Goretka, Kroos, Gosens (88′ Sanè); Havertz, Werner (68′ Gnabry), Muller (92′ Musiala). Ct: Low.

ARBITRO: Danny Makkelie (Olanda)

MARCATORI: 75′ Sterling (Ing), 85′ Kane (Ing)

AMMONIZIONI: Rice (Ing), Ginter (Ger), Phillips (Ing), Gosens (Ger), Maguire (Ing)

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Euro 2020