Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Il Napoli ci prende gusto: dopo la Lazio in Coppa Italia, Juventus ko 2-1 in campionato

Zielinski e Insigne impongono lo stop alla capolista che non solo fallisce l’allungo sull’Inter fermata 1-1 dal Cagliari ma addirittura perdono un punto sui nerazzurri

Un bel Napoli torna alla vittoria in campionato, rilanciandosi in classifica. Juventus battuta 2-1, davanti ad un grande pubblico al San Paolo. Serata amara per gli ex Higuian e soprattutto Sarri, in una partita che per tifosi partenopei, non è mai come le altre. Tanta attesa nonostante un -27 in classifica, con la squadra di Gattuso che arriva dalla semifinale di Coppa Italia conquistata ai danni della Lazio, ma anche dalla brutta sconfitta in campionato contro la Fiorentina. Undici di Gattuso che al minuto 8 ci prova con Milik, il quale riesce a colpire di testa da posizione favorevole, ma non trova la porta. Fino al 40’ non accade nulla, soprattutto Meret non è mai impegnato dagli avanti della capolista. Squadre al riposo dopo 1’ di recupero, in un match praticamente avaro di emozioni.

SEGNA ZIELINSKI, ESPLODE IL SAN PAOLO. Niente cambi al rientro in campo, con i due allenatori che ripresentano gli stessi undici di avvio contesa. 8’: gol annullato ai bianconeri per posizione irregolare di . Higuain che aveva impostato l’azione, poi conclusa da Ronaldo in gol. CR7 si ripresenta dalle parti di Meret al 17’, un minuto dopo la rete di Zielinski che anticipa Cuadrado e batte Szczesny, che aveva respinto con grande difficoltà il tiro di Insigne. Il gol subito obbliga la Juventus a fare una gara diversa. Ma è il Napoli al 30’ a creare l’opportunità del raddoppio: lo fa con Insigne, il quale prova una spettacolare girata al volo, ma pallone sopra la traversa. Il secondo gol è dietro l’angolo: lo sigla al 41’ Insigne, bravo a colpire al volo con il destro che fulmina il portiere ospite, complice una leggera deviazione di De Ligt. Ma non è finita, perché Ronaldo riapre il match con il gol al 45’ di destro, sul passaggio di Betancur. Quattro minuti, concessi da Mariani per le speranze di pareggiare. Higuian in rovesciata su assist di Cuadrado, non riesce a superare Meret. Il Napoli torna al successo in campionato, lo fa battendo 2-1 la Juventus che non scappa via.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
joy division
joy division
6 mesi fa

Dispiaciuto per la vittoria del Napoli,contento per la sconfitta dell Rubentus!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Gli anno fatti vincere altrimenti la finiscono in serie B😁

Mauro Cadeddu
6 mesi fa

Che gruppone per il 6°posto! 8 squadre in 4 punti!

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Giampietro Piovani

Ultimo commento: "Ma coddarì assolu con sa pilledda girara a manicu e' paracqua!!!"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Vergognatevi!! Ma cosa volete raccontare..avete sbagliato anche il cognome.. e non si tratta di un errore di stampa, lo avete reiterato anche nella..."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Io ricordo che prima dell'incontro con la Massese il Cagliari giocò al Sant'Elia una Partita non ufficiale, un'amichevole col Benfica in cui giocò..."

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News