Resta in contatto

News

Serie A. Il Genoa saluta anche Thiago Motta e si affida a Nicola, Ibrahimovic è di nuovo del Milan

Due ritorni: l’allenatore era già stato in rossoblù da giocatore mentre lo svedese aveva vestito la maglia rossonera dal 2010 al 2012 siglando 42 reti

La Serie A, al ritorno in campo fissato tra il 5 e il 6 gennaio, riaccoglie due volti già conosciuti. Si tratta di Davide Nicola e Zlatan Ibrahimovic. Il tecnico torinese prende in mano la direzione tecnica del Genoa, al suo terzo mister in stagione dopo Aurelio Andreazzoli e Thiago Motta. Accordo trovato con il presidente Preziosi: sei mesi con rinnovo legato alla salvezza. Scavalcati dunque sia Diego López (fortemente sponsorizzato dal neo ds Francesco Marroccu, che lo ha avuto al Cagliari) e Davide Ballardini, che invece ha detto no ad un suo eventuale ritorno. Il Genoa, attualmente ultimo in classifica a quota 11 punti e reduce da un girone d’andata davvero complicatissimo.

IBRAHIMOVIC: IL COMUNICATO DEL MILAN. AC Milan comunica di aver concluso un accordo per il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese ha raggiunto un accordo con il Club rossonero fino al termine di questa stagione, con l’opzione di estenderlo per la stagione successiva. Sto tornando in un Club che rispetto enormemente e in una città che amo –ha dichiarato Zlatan Ibrahimovic –Lotterò con i miei compagni di squadra per cambiare il corso di questa stagione e farò di tutto per centrare i nostri obiettivi”. Ibrahimovic sarà a Milano giovedì 2 gennaio per sostenere i test medici, necessari alla regolare formalizzazione dell’accordo, per poi unirsi ai nuovi compagni di squadra per i primi allenamenti. Una volta ufficializzato il contratto, verrà organizzata la conferenza stampa di presentazione.

 

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News