Resta in contatto

Approfondimenti

14 luglio 1973: quando Riva disse no per sempre ad Agnelli che lo voleva alla Juventus

Arrivato a Cagliari l’attaccante di Leggiuno si innamorò della sua squadra e dei sardi facendone una scelta di vita che ne fanno ancora oggi un idolo

Che i tempi del calcio oggi siano chiaramente diversi non ce’ dubbio. Il passaggio di Nicolò Barella all’Inter è storia attuale ed è arrivato avantieri in questo mese di luglio, che le cronache da più parti citano come ventiseiesimo anniversario dal grande no di Gigi Riva alla Juventus.

14 LUGLIO 1973. Nel corso degli ultimi mesi di quell’anno la Juventus tentò invano l’assalto all’attaccante, che ha sempre detto no, nonostante l’allora presidente del Cagliari Arrica fosse fortemente tentato dalla cessione davanti ad un offerta cash di un miliardo di vecchie lire e ben nove giocatori, tra i quali anche Bettega e Cuccureddu) e un miliardo. Ma Riva disse: “Tutti quei soldi per un giocatore, mi sembrano un affronto alla povertà. No, resto in Sardegna”, asserì. Per la Juventus e la sua società, il rossoblù restò invece un desiderio e lui diventò il simbolo assoluto del Cagliari e di tutta la Sardegna calcistica.

Rombo di Tuono ai bianconeri segnò sei gol in carriera, uno dei quali il 14 aprile 1974, esattamente nove mesi esatti dopo il suo rifiuto. Fu la rete dell’1-1 che permise di pareggiare quella contesa.

 

27 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
27 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Tutta la vita un solo nome....Claudio Ranieri....mi dispiace per Agostini ma non è ancora pronto e ha dimostrato la sua inadeguatezza"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti