Resta in contatto

News

Mondiale Under 20. Finale stregata per l’Italia come in Corea del Sud: azzurrini battuti 1-0 dall’Ucraina

Gli azzurrini giocano un brutto primo tempo e subiscono la rete nel momento migliore della ripresa. Nel finale annullato un gol a Scamacca per fuorigioco

ITALIA: Plizzari; Gabbia, Delprato, Ranieri; Bellanova, Frattesi (1 st Alberico), Esposito (28’ st Capone), Pellegrini, Tripaldelli (39’ st Olivieri); Scamacca, Pinamonti. A disp.: Candela, Buongiorno, Bettella, Colpani, Carnesecchi, Gori, Loria, All.: Nicolato

UCRAINA: Lunin; Bondar, Popov, Chekh (24’ st Khakhlov), Korniienko, Buletsa (37’ st Safronov), Beskorovainyi, Sikan (18’ st Supriaha), Dryshliuk, Konoplia, Kashchuk. A disp.: Veremiienko, Kucheruk, Musolitin, Ustymenko, Snurnitsyn, Riznyk. All.: Petrakov

ARBITRO: Claus (Brasile)

RETI: 20’ Buletsa

ESPULSO: 34’ st Popov per doppia ammonizione

AMMONITI: Sikan, Popov

Al Gydna Stadium l’Italia Under perde 1-0 con l’Ucraina e dice addio alla speranza di giocarsi per la prima volta nella sua storia, la finale. E’ stata una gara molto tattica e soprattutto, abbastanza chiusa, nei primi 25’ le due squadre cercano di rendersi pericolose, ma sia Plizzari che Lunin restano di fatto inoperosi, anche il portiere azzurrino un intervento non certo difficile (21’) sul colpo di testa da parte di Sikan, lo ha compiuto. Prima del riposo, al 44’ azione pregevole del trio BellanovaFrattesiPinamonti, ma l’opportunità del vantaggio sfuma. Da segnalare, dopo appena 1’ la giusta ammonizione da parte dell’arbitro brasiliano Claus a Sikan, per un brutto fallo su Esposito.

UCRAINA AVANTI. Nel secondo tempo pressa l’Italia alla ricerca del vantaggio che quasi ottiene al 7’ con Pinamonti, quindi al 15’ con Scamacca. Al 17’Pinamonti sfiora la rete, ma tutto vano per il fuorigioco fischiato a Scamacca. Ad andare in vantaggio , complice una disattenzione collettiva della difesa al 20’ sugli ucraini con Buletsa, che batte Plizzari (senza essere marcato) alla prima vera sortita in avanti. Il gol è accusato dalla squadra di Nicolato, che al 26’ viene graziato da Supriaha, il quale manda la sfera ad un soffio dalla rete. Che per poco non trova la nostra nazionale con Scamacca al 31’, che si vede arpionato il pallone dalla provvidenziale uscita di Lunin.

Ucraina in dieci al 34’: già ammonito Popov rimedia il secondo giallo e va in anticipo negli spogliatoi. Al 38’ l’Italia che si salva ancora da una seconda rete che avrebbe chiuso i giochi in negativo, sulla traversa colpita in modo potente con la bella girata col sinistro, da parte di Kathchuk.  Incredibile errore al 44’ di Capone. Pellegrini (altra gara eccellente la sua) gli regala un assist perfetto, ma l’azzurrino entrato nella ripresa al posto di Esposito fa l’unica cosa che non deve fare davanti a Lunin: ovvero mandare il pallone alle stelle mancando un pareggio praticamente fatto.

Al 45’ annullato strepitoso pareggio di Scamacca, che controlla la sfera in piena area e batte il portiere avversario. Ma l’arbitro viene richiamato dai colleghi al Var è annulla. Finisce con la vittoria dell’Ucraina. Come due anni fa l’Italia si giocherà la finale di consolazione che vale, come due anni fa in Corea del Sud, il terzo posto.

7 Commenti

7
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Peccato..bravi lo stesso questi ragazzi

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Capone, e Pinamonti si sono mangiati 2 gol incredibili

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Annullato un goal regolarissimo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Stavano pensando alle vacanze erano 11 morti

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

A messo il braccio Francesco guarda bene

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

MODELLO LOBANOVSCKI È VINCENTE! DNIEPR…. SENNE MUNTATE A’ CAPE! REGOLARE IL GOL DI SCAMACCA. SCENEGGIATA DEL DIFENSORE. PRIMO FLOP! IL SECONDO??? L’UNDER 21? TERZO L’ITALIA FEMMINILE, QUARTO PAREGGIO STASERA CON LA BOSNIA ERZEGOVINA. IL CALCIO ITALIANO UN FLOP PER COLPA DELKE SOCIETÀ ITALIANE SEMPRE PIÙ FATTE DI CALCIATORI STRANIERI E PROPIETARI. MA…NON VA’!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Peccato perché hanno giocato una buona partita, bravi Azzurrini, ci rifaremo.

Advertisement

Darìo Silva

Ultimo commento: "Cuore e polmoni, lo stadio che ride a lacrime ma sempre comunque incitandolo, memorabile un tiro di Fabian Oneil diretto in porta, goal al 99%,..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "quasi tutto vero un'Italia spenta venne risvegliata con l'ingresso di Zola chè rianimò un'Italia spenta e ovviamente R. Baggio finalizzò il diverso..."

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Con una squadra così avremmo vinto un altro scudetto o due."

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Bravo anche lui, ma Mboma per me era superiore...per me ripeto......"

Daniele Conti

Ultimo commento: "Determinazione, personalità, grinta, autorevolezza, attaccamento ai colori sociali, record di presenze con la maglia rossoblù, un'altra icona del..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News