Resta in contatto

Calciomercato

Colombatto, futuro in B: in tre sul baby regista in uscita

Colombatto è prossimo alla cessione, dopo la mancata convocazione col Palermo: in Serie B lo cercano Benevento, Livorno e Palermo.

NON CONVOCATO. Non è stato convocato per la prima gara ufficiale della stagione, quella di stasera in Coppa Italia col Palermo. Segnale evidente di una bocciatura da parte di Maran e del suo staff. E sintomo che, a meno di clamorose sorprese, Santiago Colombatto non farà parte della rosa del Cagliari nella prossima stagione. Rientrato dal prestito al Perugia sembrava essere finalmente arrivato il momento di un lancio nella massima serie anche per il baby regista argentino ex River Plate.

CONCORRENZA ROSSOBLÙ E invece punto e a capo. Per Colombatto è pronta un’altra avventura, probabilmente ancora in Serie B. In Sardegna è chiuso dal solito Luca Cigarini (rimasto nonostante le insistenti voci di inizio mercato lo volessero promesso sposo del Parma) e la neoacquisto Filip Bradaric, vice campione del mondo con la sua Croazia, con 25′ di gioco al mondiale di Russia e un talento pronto a sbocciare sull’isola.

ANCORA SERIE B? Colombatto è dunque prossimo alla cessione. Forse in prestito, sicuramente non prestito secco. Ma è possibile anche con una formula più vincolante per il club che lo acquisterà. Alla finestra c’è tanta concorrenza. In Serie B, come riportano L’Unione Sarda La Nuova Sardegna lo vogliono in tre: Livorno, dove già si è accasato Giannetti, Benevento, che vorrebbe anche Capuano, e Palermo, con cui stasera il Cagliari potrà parlare anche del talento argentino classe ’97. Ancora una volta destinato, tuttavia, ad acquisire esperienza altrove.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Si vergogni sindaco e amministrazione di cagliari che fanno giocare la squadra ds 17 anni in uno stadio prefabbricato"

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Calciomercato