Resta in contatto

News

Ranieri, il vecchio cuore rossoblù e quel feeling mai nato con la Francia

Si è conclusa l’avventura di Sir Claudio sulla panchina del Nantes. Anche questa volta la Francia lascia l’amaro in bocca a uno dei tecnici più amati

FINE DELL’AVVENTURA. Si è conclusa ufficialmente la parentesi di Claudio Ranieri al Nantes. Con un comunicato della società il club francese ha dato il benservito al tecnico romano, ringraziandolo per tutto il lavoro fatto quest’anno. Una stagione partita bene e poi finita male, con una sola vittoria nelle ultime otto partite e un decimo posto da difendere domenica.

FRANCIA ODI ET AMO. Per Ranieri questa è stata la seconda esperienza in Francia. La prima volta fu con il Monaco nel 2012, club in ricostruzione dopo la discesa in Ligue 2. L’ex tecnico del Cagliari riuscì nell’impresa di portare la squadra dalla Serie B al secondo posto in Ligue 1 in appena due anni, ma non bastò ad ottenere la riconferma.

FUTURO. Svanita l’opportunità della Nazionale italiana per il tecnico 66enne ora restano tante porte aperte. Per l’autore del miracolo Leicester le offerte non mancheranno di certo, con moltissimi club di tutto il mondo pronti a contenderselo a suon di quattrini.

AL CUOR NON SI COMANDA. Eppure c’è una porta che per lui è sempre rimasta aperta da quando decise di varcarla per andarsene nel 1991. A Cagliari i tifosi lo riporterebbero ad Asseminello anche a piedi e dopo le delusioni di questa stagione sarebbe di certo il nome giusto per restituire entusiasmo alla piazza. D’altro canto però Diego López è ancora l’allenatore rossoblù e una vittoria contro l’Atalanta potrebbe significare salvezza e riconferma.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News