Resta in contatto

News

Sassuolo corsaro 2-1 a Udine: Cagliari costretto a vincere

Importante successo degli uomini di Iachini che portano via dalla Dacia Arena tre punti importanti per la permanenza in Serie A

Alla Dacia Arena la quinta sconfitta consecutiva dell’Udinese regala al Sassuolo tre punti d’oro, probabilmente insperati, nella corsa alla salvezza, un toccasana per l’undici di Iachini, che si stacca da quota 24 punti, dove si trovava in compagnia di Spal e Crotone, superando anche Cagliari e Chievo Verona, con una partita in più.

Prima vera occasione, da parte delle due squadre, al 19’ da parte degli emiliani: Adjapong controlla col sinistro e calcia col destro a giro dall’interno dell’area: dopo una deviazione, la palla termina di poco alta sopra la traversa.

DUE GOL IN POCHI MINUTI. Al 42’ vantaggio dell’undici di Iachini, assolutamente fortunoso, ma meritato per quanto si è visto in campo: angolo di Sensi, Ali Adnan devia involontariamente il pallone nella propria porta, con Bizzarri assolutamente incolpevole e sconsolato.

La reazione dei padroni di casa è immediata. Infatti, appena due minuti dopo, arriva il pareggio firmato Fofana, che non segnava da quindici partite, il quale insacca un gol meraviglioso con un destro a giro che si infila in rete sotto l’incrocio dei pali.

Per convalidarlo però l’arbitro Abisso deve vedere le immagini attraverso il monito della VAR. L’intervento a centrocampo   di Samir su Mazzitelli prima del gol, è giudicato regolare, visto che prima del tocco dell’avversario, Samir va sul pallone.

Avvio del secondo tempo con occasioni per la verità poco concrete. Oddo toglie dal match Fofana, inserendo Barak, che in diffida, salterà la prossima sfida dopo la sosta dei friulani a Bergamo con l’Atalanta.

Approccio positivo di Perica (25’) nel match. Entrato al posto di Maxi Lopez, prima conquista una palla che sembrava persa, poi in area ci prova di testa (senza fortuna) ad impensierire Consigli, sull’assist di Jankto.

LA SVOLTA. Al 27’ prima azione pericolosa del secondo tempo. Incursione del Sassuolo con Politano, che scarica un sinistro insidioso sul secondo palo da fuori area, che si spegne di un soffio a lato.

Un minuto dopo miracolo di Bizzarri ancora su Politano, che al 29’ serve una splendida palla a Sensi, il quale con perfetto destro manda la palla sotto la traversa, superando Bizzarri.

Stavolta la reazione dei friulani non c’è come nel primo tempo, che aveva fruttato il pareggio immediato siglato da Fofana. Anzi,  a sfiorare la rete in due circostanze, sono proprio gli ospiti.

Per la verità al 41’, Abisso fischia un fuorigioco  sul taglio di Acerbi sul primo palo, mentre al 44’, sul lancio di Politano, Babacar non trova l’attimo giusto per battere a rete.

Infine nel primo dei cinque minuti di recupero concessi, Behrami sfiora il 2-2 co, destro facendo la barba al palo, dopo aver agganciato un pallone difficile scagliato da Balic.

La vittoria del Sassuolo costringe il Cagliari a vincere domani alle 15 al Vigorito contro la cenerentola Benevento.

 

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Continuiamo con capozucca, non è diventato un incapace all'improvviso ma quest'anno si deve imporre e deve dire a giulini di stare al posto suo. I..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News