Resta in contatto

News

Cambia spartizione diritti tv, ministro Lotti: “Più equilibrio”

Firma Luca Lotti immagine Facebook

Con un post su Facebook, il ministro per lo sport Luca Lotti, conferma l’avvenuta firma annunciata ieri, sulla nuova spartizione dei diritti tv nella massima serie.  In sintesi il decreto contiene misure per ridurre il dislivello di guadagni tra i grandi club e quelli più piccoli e stabiliscono che la quota fissa salga dal 40% al 50%; in aggiunta, come riporta l’Ansa, c’è una quota del 30% da ripartire in base ai risultati conseguiti, con criteri più misurabili; infine un 20% legato al radicamento sociale (sparisce il sondaggio telefonico e si valorizzano le politiche sui prezzi dei biglietti per portare più persone negli stadi). Il cosiddetto “first to last”, il rapporto tra quanto guadagna la prima e quanto l’ultima, si ridurrà dall’attuale 4:1 ad un più equo 3:1.

Questo il post del ministro Lotti: Oggi, come avevo promesso, ho firmato il decreto sui nuovi criteri di ripartizione dei diritti audiovisivi del Campionato di serie A, dando così attuazione a un’altra norma contenuta nel pacchetto sport inserito in legge di bilancio. A partire dal prossimo campionato la quota da dividere in parti uguali viene innalzata dal 40% al 50% e la parte restante verrà assegnata sulla base di criteri certi e misurabili. Una riforma che rappresenta una svolta epocale per il calcio del nostro Paese, non soltanto perché dando importanza ai punti raccolti in campionato non esisteranno più partite inutili di fine stagione, ma anche perché si consentirà di ridimensionare lo storico gap che si è creato tra le prime della classe e le cosiddette piccole, avvicinando la Serie A alla Premier League e alla Bundesliga. Si stima, infatti, che grazie a questa modifica, il cosiddetto “first to last”, cioè il rapporto tra quanto prende la prima e quanto prende l’ultima, si ridurrà dall’attuale 4:1 a un più equo 3:1. Questa la spiegazione tecnica, magari un po’ complicata. Per dirla più semplicemente, avremo un campionato più equilibrato e quindi più bello. Noi abbiamo fatto la nostra parte, con questo provvedimento e con le norme per favorire la costruzione di nuovi stadi: ora mi auguro che le governance di Lega e Federazione lavorino per una nuova ripartenza del nostro calcio e del nostro campionato”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) – Nandez in partenza, come sostituirlo?

Ultimo commento: "MA TUI BIVISI INNNOI IN SA TERRA O TEISI SA RESIDENZA IN SA LUA?"

Nandez, in caso di partenza i lettori di CalcioCasteddu punterebbero su un assistman

Ultimo commento: "Nandez un ottimo calciatore duttile, speriamo venga sostituito degnamente, tuttavia anche lui ha avuto in questi due anni delle pecche nei momenti..."

I lettori di CalcioCasteddu hanno scelto: Godin è da tenere a tutti i costi

Ultimo commento: "Godin,Nandez e Naingollan: due su tre devono restare per garantire la salvezza; o almeno sostituiti con giocatori di pari valore, ciò che mi sembra..."

(SONDAGGIO) Godin si allontana, chi per sostituirlo?

Ultimo commento: "il vero Godin si è visto a fine campionato ed in paticolare contro il milan, tirava fuori di tutto anche al posto di cragno"
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "Che dire di Gigi Riva, sei unico al mondo, hai rinunciato a tantissimi soldi per stare in una terra povera che ti hanno voluto bene, io ho avuto un..."

Altro da News