Resta in contatto

Approfondimenti

Inizio da incubo: i ricorsi storici

“Un inizio da incubo”questa la frase più ricorrente tra i tifosi dopo la presentazione del calendario della stagione 2017/2018 che vedrà i rossoblù severamente impegnati nelle prime due giornate rispettivamente contro i campioni d’Italia della Juventus e poi contro il Milan di Montella.

Non è la prima volta gli isolani affrontano squadre blasonate già all’esordio del campionato. Vediamo in sequenza alcuni ricorsi storici dove noterete la quasi regolare presenza proprio dei bianconeri.

Stagione 90/91: Il Cagliari di Claudio Ranieri, appena conquistata la massima serie dopo un decennio in cui venne sfiorato il fallimento, affronta in sequenza la grande Inter di Trapattoni ed il Napoli di Maradona. Una tripletta del ciclone Jurgen Klinsmann annichilì i rossoblù al Sant’Elia, ma la settimana seguente Pasquale Rocco Daniel Fonseca stesero clamorosamente i partenopei. A nulla servì il momentaneo pareggio del brasiliano Careca.

Stagione 91/92: La Sampdoria campione d’Italia venne battuta per 3-2 nell’unica domenica felice per Massimo Giacomini sulla panchina degli isolani: la doppietta del Principe Enzo Francescoli (da applausi la seconda realizzazione) e il gol di Josè Oscar Herrera annullarono i vantaggi dei doriani di Silas e di Roberto Mancini. Contro il Milan, invece, un rigore concesso dopo 20 secondi dall’arbitro Cornieti e realizzato da Marco Van Basten diede inizio alla decadenza del tecnico friulano e la scalata dei rossoneri verso lo scudetto.

Stagione 92/93: ancora Juventus ed Inter nella strada del Cagliari. Pareggio a reti inviolate contro i bianconeri al Sant’Elia e sconfitta per 3-1 a San Siro grazie alle reti di Alessandro Bianchi, Giuseppe Bergomi Igor Shalimov che vanificarono il primo goal in Italia di Luis Ayrton Oliveira, ma al termine della stagione la banda di Carletto Mazzone vola in Coppa Uefa.

Stagione 95/96: dopo solo due stagioni di “pausa” il Cagliari affronta nuovamente due grandi all’esordio in campionato. Oscar Washington Tabarez ottiene solo un punticino al Sant’Elia contro il Milan grazie al gran goal di Julio Cesar Dely Valdes che pareggiò la rete iniziale di Ruud Gullit. La settimana precedente i rossoblù vengono sconfitti dalla Fiorentina di Gabriel Omar Batistuta con il risultato di 2-1. Molto bella la realizzazione del campione argentino che porta in vantaggio i viola nel primo tempo; pareggio di Herrera su calcio di rigore e goal vittoria nei minuti finali del neo entrato Francesco Flachi.

Stagione 98/99: Giampiero Ventura ha riportato il Cagliari in serie A dopo la retrocessione nello spareggio di Napoli e i suoi “esami” iniziali si chiamano Inter e, sempre lei, Juventus. Splendida partita al Sant’Elia contro i nerazzurrri che grazie alla doppietta di Nicola Ventola rimontarono il doppio vantaggio dei rossoblù firmato da Mohammed Kallon Roberto Muzzi, mentre alla Vecchia Signora fu sufficiente un’autorete di Francesco Zanoncelli nei primi minuti della gara per avere ragione della matricola sarda.

Stagione 99/00: Tabarez dà inizio alla tragedia rossoblù contro Lazio e, ancora, Juventus. Con una rete per tempo di Juan Sebastian Veron Simone Inzaghi su penalty, i futuri campioni d’Italia regolarono la pratica rossoblù nonostante il gol di Fabian O’Neil. La settimana successiva un colpo di testa di Antonio Conte regala la vittoria ai bianconeri in una partita colma di polemiche per una mezza dozzina di errori arbitrali. A fine stagione i rossoblù scivolarono in serie B, mentre Lazio e Juventus si giocarono lo scudetto fino all’ultima giornata.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti