Resta in contatto

News

‘Confederations Cup 2017’ in Russia al via: il Cile di Isla debutta col Camerun

Confederations Cup 2017: ci siamo. Da domani al 2 luglio (con la FIFA che sta vagliando la possibilità di mandare in cantina questa formula e trovare una competizione alternativa) le 8 partecipanti si sfideranno in Russia. Oltre alla stessa Russia (che ospiterà il Mondiale del prossimo anno) cercheranno la vittoria finale la Germania (vincitrice del Mondiale del 2014), l’Australia (vincitrice della Coppa d’Asia), il Cile (che ha vinto l’ultima Coppa America), il Messico (campione continentale Concacaf), la Nuova Zelanda (Coppa delle nazioni oceaniche), il Portogallo (Europei 2016) e il Camerun (vincitore della Coppa d’Africa).

La formula è ovviamente la solita: ovvero due gironi da quattro squadre, due promosse, semifinali incrociate e poi finali per la vittoria e per il terzo posto. Due settimane abbondanti di calcio in quattro città russe: Mosca, San Pietroburgo, Kazan e Sochi. Portogallo, Messico, Russia, Nuova Zelanda sono le quattro del girone A, Germania, Cile, Australia, Camerun le altre quattro del girone B.

Il Girone A vede ovviamente favorito il Portogallo di Cristiano Ronaldo, mentre a contendersi il secondo posto saranno presumibilmente la Russia padrona di casa di Stanislav Čerčesov e il Messico di Juan Carlos Osorio, con la Nuova Zelanda che farà probabilmente da squadra materasso. Molto più equilibrato invece il Gruppo B, con la Germania campione del mondo che porterà in Russia una squadra sperimentale senza tante stelle e il Cile di Mauricio Isla, che dovranno guardarsi le spalle sia dal Camerun fresco detentore della Coppa d’Africa 2017 che dai Socceroos dell’Australia. La nazionale sudamericana del centrocampista del Cagliari, esordirà domenica alle 21 contro il Camerun.

Delle nazionali presenti in quest’edizione l’unica ad aver sollevato al cielo la Confederations Cup è stata quella del Messico, che la vinse nel 1993 in casa contro il Brasile (4-3 il finale). Il maggior numero di vittorie del torneo è proprio della Seleção, che ha vinto 4 volte su 9 edizioni totali; due i successi della Francia; uno a testa per la Tri appunto, Argentina e Danimarca.

Gli impianti che ospiteranno le partite della Confederations Cup 2017 saranno quattro, i fiori all’occhiello dei prossimi Mondiali di Russia 2018: la Zenit Arena di San Pietroburgo, la Otkrytie Arena di Mosca, lo Stadio Olimpico Fisht di Sochi e la Kazan Arena di Kazan. Le partite della Confederations Cup 2017 saranno trasmesse da Sky. Per gli abbonati Sky sarà possibile vedere le partite in streaming con SkyGo.

LA PRIMA FASE:

GRUPPO A
17 giugno 2017
Ore 18:00, Russia-Nuova Zelanda (San Pietroburgo)
18 giugno 2017
Ore 18:00, Portogallo-Messico (Kazan)
21 giugno 2017
Ore 18:00, Russia-Portogallo (Mosca)
Ore 21:00, Messico-Nuova Zelanda (Sochi)
24 giugno 2017
Ore 18:00, Messico-Russia (Kazan)
Ore 18:00, Nuova Zelanda-Portogallo (San Pietroburgo)

GRUPPO B
18 giugno 2017
Ore 21:00, Camerun-Cile (Mosca)
19 giugno 2017
Ore 18:00, Australia-Germania (Sochi)
22 giugno 2017
Ore 18:00, Camerun-Australia (San Pietroburgo)
Ore 21:00, Germania-Cile (Kazan)
25 giugno 2017
Ore 18:00, Germania-Camerun (Sochi)
Ore 18:00, Cile-Australia (Mosca)

SEMIFINALI
28 giugno 2017
Ore 21:00, 1A-2B (Kazan)
29 giugno 2017
Ore 21:00, 1B-2A (Sochi)

FINALE TERZO POSTO
2 luglio 2017
Ore 15:00, 1A/2B – 1B/2A (Mosca)

FINALE
2 luglio 2017
Ore 21:00, 1A/2B – 1B/2A (San Pietroburgo)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Joao Pedro deve restare

Ultimo commento: "IN TURCHIA RESTERÀ FERMO UN MESE PER STIRAMENTO, GRANDE FORTUNA DEL CAGLIARI PER LA SUA FUORIUSCITA."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News