Resta in contatto

Settore Giovanile

Primavera 1, Concas: “Vittoria sudata in una gara trappola. Orgoglioso per la scelta del club”

Il tecnico, che ha sostituito Agostini, andato a guidare la prima squadra, racconta l’emozione del suo esordio

Il 4-3 sofferto contro la cenerentola, ma mai doma, Pescara. Per il Cagliari un successo che fa ripartire il gruppo dopo l’immeritato ko in casa della Roma. Al termine della partita Roberto Concas, vice di Agostini da inizio stagione e oggi all’esordio come allenatore in prima dopo il passaggio del collega a guidare Cragno e compagni al posto di Mazzarri, racconta gara e emozione personale: “Poteva essere una partita trappola contro una squadra già retrocessa, che gioca serena e senza obiettivi. Può capitare di concedere qualcosa anche inconsciamente. Siamo partiti contratti, poi l’abbiamo ripresa, salvo commettere alcune ingenuità sul 3-1. È stato importante però che i ragazzi abbiano avuto la forza mentale di riprenderla in mano e portare a casa la vittoria”.

L’ESORDIO. “L’organico è stato costruito con criterio e logica, abbiamo due-tre titolari per ogni ruolo e questo ci permette di poter calibrare le energie e interpretare nel migliore dei modi i momenti della gara. Ai ragazzi posso solo fare i complimenti, la vittoria di oggi è meritata per tutto il lavoro svolto in questi mesi. Personalmente sono orgoglioso di essere l’allenatore di questa squadra. Ho la possibilità di portare al termine un lavoro iniziato con mister Agostini: sento questa responsabilità e sono convinto che continuando a fare del nostro meglio ci toglieremo delle grandi soddisfazioni”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Si vergogni sindaco e amministrazione di cagliari che fanno giocare la squadra ds 17 anni in uno stadio prefabbricato"

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Settore Giovanile