Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A. Inter forza 5 contro l’Udinese: i neo campioni d’Italia chiudono la classifica con 91 punti

I nerazzurri sbloccano la sfida con Young dopo 8’ poi segnano altre quattro volte prima di subire il gol della bandiera con Pereyra

L’Inter batte 5-1 una tranquilla Udinese nell’ultima gara di campionato. Un successo, (abbastanza severe per i friulani nel punteggio) per i nerazzurri, il ventottesimo in trentotto gare  disputate, chiudendo la Lega Serie A (2020/2021) con 9 punti da prima della classe.

FESTA PER MILLE. Ospiti degli sponsor e familiari di staff e giocatori presenti a San Siro per l’ultimo match della stagione dei neo campioni d’Italia, che la termine del match hanno ricevuto il trofeo dello scudetto appena vinto. Per la cronaca nerazzurri in vantaggio dopo 8’ con Young, il quale insacca il pallone con uno scavetto. Al 17’ grande intervento di Vecino, che evita il pareggio sulla botta di Samir. Ci prova, con una conclusione violenta anche De Paul (29’) ma nulla da fare per il pareggio. Che non diventa 2-0 al 31’ solo perché Lautaro arriva d’un soffio in ritardo per colpire la sfera. Il raddoppio arriva direttamente su punizione calciata al 44’ da Eriksen, con palla che supera la barriera e v a morire nell’angolino, con Musso che non riesce nemmeno ad accennare al tuffo, anche per la fortuita deviazione di Okaka.

Ad inizio secondo tempo Conte concede la ribalta al terzo portiere Padelli all’ultimo match in carriera con i nerazzurri. Al 4’ salvataggio sulla linea di Bastoni sulla battuta di De Paul. Tre minuti dopo grande intervento di  su Lautaro, che al 10’ segna su rigore concesso per un fallo netto di Zeegelaar su Hakimi. Di fatto non c’è partita. Il 4-0 al 19′, realizzato da Peresic con un tiro a giro imparabile, lo conferma. Così come il quinto gol, autore Lukaku  al 27′.  che realizza facile dopo la palla calciata da Sanchez e respinta dal palo. Di Pereyra su rigore (concesso attraverso il Var per fallo con la mano di Eriksen) il gol della bandier per i ragazzi di Gotti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Playoff, l’altro lato del tabellone: chi non vorreste sfidare in un’eventuale finale?

Ultimo commento: "Una sola cosa voglio trovare in finale, un arbitraggio corretto e siamo in seria A (4 a 1 a Cagliari e 1 a 1 a bari, tre gol di scarto. Senza aiuti è..."

(SONDAGGIO) Cagliari ai playoff, chi temete di più tra le potenziali concorrenti?

Ultimo commento: "BARI PUZZI DI QUA SI SENTE LA PUZZA DI FIGNA CHE FATE,RITORNERETE IN C DA DOVE MERITATE DI ESSERE .....FORZA CAGLIARI E TUTTO IL POPOLO 'SARDO'"

Per i lettori di CC non ci sono dubbi: preservare i diffidati in vista dei playoff

Ultimo commento: "se nella partita col venezia si arriva al pareggio dopo i suplementari ..chi passa ??...."

SONDAGGIO – Dubbio per Ranieri a Cosenza: schierare o no i giocatori diffidati?

Ultimo commento: "Ma veramente per il play-off è tutto azzerato partono da zero così hanno detto c'era scritto sul giornale ieri se voi avete altre notizie di quello..."

(SONDAGGIO) Ultima di campionato, chi prenderà il quarto posto?

Ultimo commento: "Chissà, forse ci mancherai quando non ci sarai più."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News