cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

15 gennaio 1926, nasceva Andrea Arrica: portò Riva al Cagliari

Nato a Santu Lussurgiu si trasferì sin da giovane nel Capoluogo sardo. Guidò il club dal 73 al ‘76 per poi tornare trent’anni dopo nel CDA

Un grande uomo e un grande dirigente. Difficile spiegare, a chi oggi è abbastanza giovane Andrea Arrica. Nativo di Santu Lussurgiu il 15 gennaio del 1926, mise in mostra la sua stoffa da dirigente nel Cus Cagliari, società che fondò a soli 21 anni e che, sotto la sua presidenza (dal 1951 al 1957) realizzò anche il ramo calcistico per poi cedere il titolo sportivo all’Unione Sportiva Cagliari.

RIVA E LA PRESIDENZA. Con Elio Dalmasso alla guida del Cagliari, fece parte prima del settore giovanile. Aveva 37 anni quando fece il suo più grande colpo di calciomercato. Grazie alla segnalazione di un collaboratore di stanza a Varese, gli venne consigliato l’acquisto del promettente attaccante del Legnano Luigi Riva. Nel marzo 1963 si presentò allo Stadio Flaminio di Roma per assistere ad una partita di Riva con la nazionale juniores e (all’intervallo negli spogliatoi si incontrò con il tecnico dei lilla Lupi e il presidente Caccia) con i quali finalizzò l’acquisto per 37 milioni di lire, cifra corposa per un club di Serie B come il Cagliari. Ovviamente l’acquisto si rivelò azzeccato e alla prima stagione i rossoblù centrarono la prima storica promozione in Serie A. Fu l’inizio dell’epopea del Grande Cagliari di Riva e compagni, che il 12 aprile 1970 all’Amsicora (dopo averlo sfiorato in precedenza) vinse il suo primo e fino ad ora, storico Scudetto.

Tre anni dopo, nel 1973 prende in mano le redini della società e ne diventa presidente fino al 1976. La retrocessione in Serie B, che sancì la fine dell’epoca della squadra di leggende e del suo impegno durato oltre due decenni. Al Cagliari tornò dopo circa 30 anni,  più tardi come membro del consiglio d’amministrazione sotto la presidenza di Massimo Cellino assieme al figlio Stefano. Ma Andrea Arrica non era solo il Cagliari. Durante la sua assenza dal club, nel 1980 fu il primo presidente della Commissione per l’Attività Scolastica all’interno del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, poi fu delegato regionale per la Sardegna nel CONI e soprattutto responsabile del comitato organizzatore per Cagliari dei mondiali di Italia ’90. Negli ultimi anni si dedicò a un’altra sua passione, il golf (il figlio Stefano è il presidente regionale della Federazione Italiana) diventando presidente del club dell’Is Molas Golf Club a Pula. Andrea Arrica è scomparso, alla soglia dei suoi 85 anni, l’11 gennaio 2011 a Cagliari.

Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un saluto dalla redazione di CalcioCasteddu: iniziamo come di consueto con le prime pagine dei...
Grande festa rossoblù in aeroporto per il rientro della squadra...

Dal Network

Ultima gara casalinga per i neo campioni d’Italia. A inizio partita, sullo 0-0, gol annullato...
Le parole del tecnico, ex di turno, alla vigilia della delicata gara in programma domani...
Al San Nicola, davanti a oltre 33.000 spettatori, gli umbri falliscono un rigore con Casazola....

Altre notizie

Calcio Casteddu