Resta in contatto

News

Serie C Girone A. Giana Erminio e Brevi: l’Olbia ritrova il suo recente passato

Nell’anticipo di domani pomeriggio a Gorgonzola i bianchi puntano ad imporsi e respirare in classifica

30 giugno 2020: a Gorgonzola si gioca la gara di ritorno dei play-out, che pochi giorni prima aveva visto l’Olbia imporsi 1-0, contro la Giana Erminio. In palio c’è la permanenza in Serie C. Al 48’ della ripresa, mentre l’arbitro sta per fischiare la fine delle ostilità, Ogunseye sigla il pareggio dell’1-1, che salva i bianchi e condanna i lombardi (poi ripescati) in Serie D. Sulla panchina dei galluresi c’era Oscar Brevi, che oggi guida la Giana dallo scorso 9 dicembre, subentrato al posto dello storico mister Cesare Albè, per risollevare le sorti di una squadra penultima con 13 punti, 4 in più della Lucchese e uno in meno della compagine di Canzi. L’esordio in panchina per Brevi è stato amaro, visto lo 0-1 casalingo rimediato con il Grosseto.

LE PAROLE DI CANZI. “Indubbiamente, sarà una partita delicata che dobbiamo però temere né più né meno delle altre che abbiamo affrontato e che affronteremo. Veniamo da risultati e prestazioni importanti contro squadre di vertice, ma questo è un campionato aperto nel quale ogni domenica si ha la conferma di come tutti possono giocarsela contro tutti. Noi siamo sempre chiamati a dare di più perché quanto fatto sinora non basta, ma la partita di domani non sarà un’ultima spiaggia . Sarà una gara  ricca di insidie. Brevi?  Conosco Oscar da tantissimo tempo, è un allenatore che stimo e che potrà dare tanto alla Giana, una squadra che merita più punti in classifica di quelli che ha conquistato”. .

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News