Resta in contatto

News

Serie C Girone A. Primo tempo pazzo a Como: per l’Olbia un pareggio per 2-2 e la classifica si rimuove

Bianchi avanti al 16’ per l’autorete di ‘ Bovolon , poi sotto per le marcature di Terrani e Iovine prima del gol di Ragatzu. Udoh fallisce il rigore della vittoria

Al Senigallia, nel recupero tra Como e Olbia, accade tutto nel primo tempo. 2-2 e un punto a testa con i bianchi che muovono nuovamente la classifica, dopo il brutto ko di domenica, per 3-0 in casa della Carrarese.

LA SFIDA. Non disputata alcune settimane fa, causa Coronavirus che ha coinvolto alcuni tesserati del club lombardo, la partita è andata in scena regolarmente nel pomeriggio. Dopo un buon avvio dei padroni di casa, al 16’ Giandonato mette in mezzo un cross velenoso a mezza altezza, Bovolon per anticipare Ragatzu interviene in maniera goffa e infila il suo portiere Facchin. Canzi perde per infortunio Pennigton (19’) sostituito da Occhioni. Dopo lo 0-1, la reazione dei lombardi produce prima il pareggio al 26’ di Terrani sul cross perfetto di Gatto, che di prima intenzione calcia e fredda Tornaghi, quindi il raddoppio firmato Iovine al 40’ che supera il portiere dei galluresi, imbeccato da Gabrielloni  superandolo dopo un a tu per tu, con potenza sul primo palo. Prima dell’intervallo, pareggia (46’) Ragatzu su rigore, concesso per fallo di Agyakwa su Udoh, con conseguente rosso estratto dall’arbitro all’inglese. Nella ripresa, al 12’, altro penalty per l’Olbia (stavolta concesso per fallo di Solini ancora su Udoh) ma dal dischetto lo stesso attaccante che ha subito l’istruzione, si fa parare il tiro dagli undici metri, da Facchin.

LE PAROLE A FINE GARA DI MISTER CANZI. “A livello offensivo abbiamo fato una grande partita, tutti gli interpreti hanno fatto un’ottima prova. Se il Como ha sofferto è perché siamo stati abili a metterli in difficoltàRagatzu sta raggiungendo una buona condizione, ma è importante anche aver recuperato Biancu e Cocco, che hanno messo su ulteriori minuti. Il recupero pieno di chi è stato ai box sarà fondamentale per le prossime gare. Nel secondo tempo, in superiorità numerica, avremmo dovuto fare meglio – puntualizza subito il tecnico – invece abbiamo provato a risolvere la gara individualmente. Peccato perché la squadra oggi ha giocato la partita per come l’avevamo preparata, disputando un ottimo primo tempo macchiato da qualche concessione di troppo sulla fascia destra. Fin troppo ovvio che c’è ancora tanto da fare perché siamo sempre penultimi in classifica. Ma anche che a livello tattico e individuale oggi abbiamo avuto buone risposte dai giocatori e della squadra. 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News