Resta in contatto

Rubriche

Ex rossoblù – Carli: “Con Giulini rapporto di alto livello”

L’attuale ds del Parma ha riavvolto il nastro della sua esperienza in Sardegna: “Liverani era tra i papabili per la panchina del Cagliari”

Marcello Carli, oggi alla guida della direzione sportiva del Parma, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb della sua avventura in Sardegna appena terminata.

LIVERANI.Con Giulini avevamo parlato di Liverani perché c’era da cambiare conduzione tecnica. Avevamo 2-3 profili in testa e tra questi c’era anche Fabio, c’era l’idea di portare Liverani a Cagliari, era tra le prime scelte proprio come Di Francesco. A un certo punto si stava pensando anche a Marco Giampaolo, tutti tecnici che vedono il calcio in un certo modo. Alla fine la scelta del presidente è ricaduta su Eusebio, è stata la scelta di un allenatore con poteri da manager all’inglese, anche se accompagnato da dirigenti molto bravi e preparati come quelli che ci sono attualmente. Il Cagliari ha fatto questa scelta che credo sia stata quella giusta“.

RICORDI.Nel mio primo anno a Cagliari ci salvammo con una vittoria a Firenze e quella fu una gioia immensa. Ho vissuto due anni importanti, io credo che il Cagliari sia cambiato: aveva una rosa di tanti ragazzi a fine contratto, erano ben sette in scadenza e andavano portati a termine senza poterli muovere perché in quel momento non avevano mercato. Il primo anno è stato di gestione, ci siamo salvati bene e s’è valorizzato il prodotto Barella, fondamentale per il cambio di passo. Ora il Cagliari ha una rosa con 4-5 ragazzi anche giovani di grande prospettiva e credo che se, come farà, metterà in difesa un paio di ragazzi che gli danno un po’ di sicurezza potrà ambire a un campionato diverso da quello degli ultimi anni. Negli ultimi due anni s’è iniziato un percorso chiaro, poi certe caratteristiche o si sposano in modo forte o è meglio lasciarsi con grande stima. Credo sia stata la scelta giusta da parte di tutti, io ho fatto il mio percorso. C’è stata questa scelta dell’allenatore e della nuova strada strada intrapresa condivisibile, io non ci trovo nulla di male. I rapporti con la città, coi tifosi, restano straordinari. La Sardegna ti cattura e la caratteristica dei sardi è veramente quella di farti entrare solo pian piano nel loro mondo, ma quando ci entri fai fatica a venir via. Ma proprio per questo è stata la scelta giusta da fare: ripeto, con Giulini il rapporto è rimasto di alto livello e anche questa settimana ci siamo messaggiati per rivederci quanto prima a cena“.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Angelorossoblu
Angelorossoblu
4 giorni fa

Carli grazie per il lavoro fatto, auguri di buon lavoro nella tua nuova avventura. Anche a me piace Liverani ma Di Francesco un pelino di più.

Romano
Romano
4 giorni fa

Competente in materia calcistica e Signore di razza.Un piccolo appunto: ha portato a Cagliari alcuni giocatori inutili o per l’eta’ o per la pochezza tecnica.Alla persona un saluto cordiale ed un augurio per il suo futuro di ds al Parma Calcio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 giorni fa

Cmq grazie ne hai sempre parlato bene.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 giorni fa

Grande Carli…uomo vero

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 giorni fa

Grazie Carli per tutto quello che hai fatto non solo per il Cagliari , ma per tutta la Sardegna, sarai sempre il benvenuto 🙌🙌🙌

Fogusabbruxidi
Fogusabbruxidi
4 giorni fa

Ora ci tocca correre, abbiamo tempo e testa solo per il Cagliari
Buona fortuna Carli, e grazie per le belle parole sul nostro popolo.
SCETTI CASTEDDU IN SU CORU!!!
❤💙❤💙❤💙❤💙❤💙❤💙❤💙

Alberto Antonini
Alberto Antonini
4 giorni fa

Il suo unico errore è stato di aver assecondato Maran nell’ingaggio di tanti, inutili, ex chievo.

claud
claud
4 giorni fa

Condivido. Stranamente venendo dall’Empoli, una società che punta,da sempre, al lancio di giovani promesse.

Alberto Antonini
Alberto Antonini
4 giorni fa
Reply to  claud

Infatti, anch’io pensavo che già con Carli avremmo seguito quella linea sui giovani, invece è stato il contrario.

Adriano
Adriano
4 giorni fa

Finalmente hai raddrizzato la lingua. Ora si che parli bene. Bentornato al gradimento dei tifosi Carli.

Massimo
Massimo
4 giorni fa

La scelta dell’allenatore è stata determinante. Per convincere Di Francesco gli è stato prospettato un ruolo manageriale, come avviene in Inghilterra, dove è l’allenatore a fare mercato scegliendo i calciatori e il DS si occupa solo della conclusione della trattativa. Questo ridimensionata il ruolo di Carli che infatti preferiva Liverani, dal quale avrebbe ricevuto solo indicazioni sul tipo di caratteristiche dei calciatori e non i nomi

Marcello Murenu
Marcello Murenu
4 giorni fa
Reply to  Massimo

Ben detto!👍

Fogusabbruxidi
Fogusabbruxidi
4 giorni fa
Reply to  Massimo

❤💙👍

Marcello Murenu
Marcello Murenu
4 giorni fa

Belle parole di Carli da Sardo mi sento rispettato da questo signore.Mi sembra corretto cio’ che dice e dimostra, a mio parere personale, di essere una persona di tutto rispetto. Auguri con il Parma, con la speranza che’ vinciamo noi quando ci si incontra durante il torneo.FC

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche