Resta in contatto

Miti

Roberto Boninsegna

Per Bonimba parlano i numeri: ventitrè goal con la maglia del Cagliari dal 1966 al 1969 e undici reti nell’esperienza statunitense con i Chicago Mustangs

Roberto Boninsegna approda in Sardegna dal Varese nell’estate 1966. Il cartellino del classe 1943, all’epoca ventitreenne, costa alle casse rossoblù ben 80 mln di lire.

TRIENNIO D’ORO. Dal 1966 al 1969 Bonimba colleziona ottantatrè presenze e ventitrè goal con la maglia del Cagliari. L’attaccante mantovano è la spalla ideale di Gigi Riva. I due, vice campioni del mondo ai Mondiali di Messico 1970, sfiorano lo scudetto nella stagione 1968/1969.

INCIDENTE DI PERCORSO. Il 31 dicembre 1967, a Varese, Boninsegna si rende protagonista di un episodio alquanto spiacevole. Per le sue proteste reiterate verso l’arbitro Bernardis, la punta isolana viene squalificata per undici giornate poi ridotte a nove.

LA PARENTESI NEGLI STATES. Non si può non ricordare l’esperienza americana in cui Bonimba brilla grazie agli undici goal messi a segno. Nell’estate 1967, infatti, Boninsegna partecipa ad un torneo in nordamerica con il Cagliari. La squadra sarda ha il compito di rappresentare il Chicago Mustangs. Il centravanti della Nazionale termina la manifestazione da capocannoniere del torneo.

 

 

 

6 Commenti

6
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Forza Cagliari
Ospite
Forza Cagliari

Quando si fa la classifica dei giocatori più forti dopo Riva, ci si dimentica di quelli forti che hanno vestito i colori rossoblu negli anni dello scudetto: Bonimba era uno di questi

Forza Cagliari
Ospite
Forza Cagliari

Quando si fa la classifica dei più forti giocatori rossoblu dopo Riva, spesso ci si dimentica qi quelli forti che c’erano negli anni dello scudetto: Bonimba era uno di questi

Mortimermouse
Ospite
Mortimermouse

Uno dei più forti e grintosi attaccanti che abbia calcato i campi degli stadi.

Tore Trattore
Ospite
Tore Trattore

Uno dei più forti attaccanti italiani di sempre.
La scelta di cederlo fu una mossa azzardata e rischiosa, ma si rivelò vincente per il Cagliari, che lasciò a Riva (il migliore tra i due, oggettivamente) la possibilità di esprimersi al meglio.
Resta comunque uno dei più grandi.

Fulmine
Ospite
Fulmine

Sei un grande

Granese
Ospite
Granese

Bonimba grandissimo giocatore e bomber, ma non era la spalla ideale di Riva, i due erano due punte che entrambe in qualsiasi parte del campo si trovavano cercano il gol e non era nella loro natura di dialogare calcisticamente con i compagni. Quando Boninsegna fu ceduto all’Inter arrivo Gori, quest’ultimo buon giocatore ma non eccezionale era si la spalla ideale per Riva, gli faceva spazio portandogli via qualche difensore, si buttava sulle respinte dei portieri e dialogava con lui.

Altro da Miti

  • Aldo Firicano

    Il protagonista della nostra rubrica è forse l’ultimo grande libero della storia rossoblù. Ben...

  • Luís Lulù Oliveira

    Tra i più grandi attaccanti della storia del Cagliari e del recente passato del...

  • Nelson Abeijon

    Uno degli uruguaiani più amati dal popolo rossoblù che ha militato in Sardegna tra...

  • zola zola

    Gianfranco Zola

    Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto, l’unico in grado...