Resta in contatto

Miti

Josè Oscar Herrera

Josè Oscar Herrera

Il centrocampista uruguaiano è una pietra miliare della squadra rossoblù dei primi anni novanta

Il Cagliari è tornato in serie A grazie a Claudio Ranieri, Carmine Longo, la famiglia Orrù, ed un gruppo di ragazzini terribili. I patron della società stringono un forte legame con il furbissimo procuratore uruguaiano Paco Casal ed inizia una sorta di casting per portare in Sardegna qualche straniero. La scelta ricade sul centrocampista Ruben Pereira ed il giovane attaccante Daniel Fonseca. Sorte alcune difficoltà per il primo, Casal propone Josè Oscar Herrera, proveniente dal Figueras, serie B spagnola. Arriva assieme al Principe, Enzo Francescoli ed il trio è completo. Questo ragazzo, soprannominato Pepe in onore del suo mito Schiaffino, non è nelle simpatie di Claudio Ranieri che lo impiega in tutti i ruoli, tranne che nel suo. Con calma e pazienza si ritaglia i suoi spazi, anche grazie ad una certa confidenza con il goal. In cinque anni totalizza 148 presenze e 13 reti e viene ricordato per la sua flessibilità e la sua generosità.

Che ricordo avete di Josè Oscar Herrera? Ditecelo qui!

56 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
56 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
James
James
3 mesi fa

…. José Oscar Herrera…

James
James
3 mesi fa

Erano i primi anni ’90 (non ricordo quale) ma già vivevo a Roma per lavoro.
All’ Olimpico un Lazio-Cagliari da ultima spiaggiai: per rimanere in serie A infatti il Cagliari aveva 2 risultat su 3.
Per nostra sventura la Lazio passò subito in vantaggio e noi per tutta la partita a rincorrere il pareggio con il baratro della serie B lì davanti.
Fu una punizione a favore del Cagliari intorno all’85” battuta da un potentissimo siluro da Pepe Herrrera a ridarci il pareggio e la serie A!!!!

Francesca
Francesca
3 mesi fa

Sono immensamente delusa, giochiamo a chi perde di più?
Che vergogna ….ci siamo guadagnati la SERIE B SERIE B SERIE B
Non avrei mai immaginato questa fine…..

Sirboi
Sirboi
4 mesi fa

Adesso non ci voleva suo genero ma tre suoi cloni uno terzino destro ,uno difensore centrale e l altro a centrocampo

Mario deidda
Mario deidda
4 mesi fa

Grande Pepe. Di a tuo genero sig. Godin di darsi una svegliata

Pierluigi
Pierluigi
5 mesi fa

Gol a Brescia sotto la neve. Io c’ero. Grande Pepe, umile e determinante

Ietti
5 mesi fa
Reply to  Pierluigi

Mi associo, anche io c’ero quel giorno. Herrera grande umile giocatore, ma con tutto il carattere dei sudamericani……

Massimo Bo
Massimo Bo
5 mesi fa

Ricordo il suo goal nel recupero della partita contro l’Atalanta, quarta di campionato. Quella rete salvo’ la panchina di Ranieri….

Max
Max
5 mesi fa
Reply to  Massimo Bo

Ricordi male perché in panchina c’era Mazzone…..ed era appena arrivato e non era la quarta di campionato ma l’ottava … ripassa la storia invece di scrivere cgt….

Dimoniu Arrubiu
Dimoniu Arrubiu
7 mesi fa

In quegli anni, assieme a mio cognato e ad altri cari amici; eravamo abbonati con posto centrale nei distinti. Ben 2 macchine che ogni volta facevano il.tragitto Oristano – Cagliari. Ho un bellissimo ricordo del grande Pepe Herrera

Federico
Federico
7 mesi fa

Un ricordo che vale per tutto. Campionato 1991/92, ero allo stadio di Bergamo con alcuni amici (vivevo a Milano) a soffrire per il freddo e per il nostro Amato Cagliari. Ebbene, al 15′ del primo tempo un missile terra-aria di Pepe si infila alla sinistra del portiere atalantino. Fino alla fine è un attacco all’arma bianca da parte dell’Atalanta ma al fischio finale è vittoria. In panca Carletto Mazzone. Tifosi bergamaschi applaudono tutti e 22 i giocatori. Un’emozione senza fine. Grande Pepe

Piero
Piero
3 mesi fa
Reply to  Federico

Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo indimenticabile

Marco
Marco
7 mesi fa

Quando venne era s conosciuti, ma si rivelò presto un giocatore grintosissimo e utilissimo, che alla fine faceva spessissimo qualcosa di decisivo per farci fare punti, assist o gol.

FABIO
FABIO
7 mesi fa

Un onore averlo visto giocare dal vivo

Vongsar
Vongsar
7 mesi fa

Un ricordo bellissimo.
Grande Pepe❤️💙

Cesare
Cesare
7 mesi fa

Ha vissuto la sua esperienza al Cagliari da protagonista mantenendo un profilo basso fuori dal campo ma grinta, dedizione e attaccamento alla maglia una volta indossate le scarpette da calcio. Il suo ricordo a cui son più legato è il bolide sparato dai 13 metri e finito sotto la traversa al 93′ di Cagliari-Parma 90/91, gol che regalò al Cagliari di Ranieri una vittoria fondamentale, che fu la svolta per credere in una salvezza che stava diventando sempre più difficile.
Un esempio per i giovani!

Simone Zara
Simone Zara
7 mesi fa
Reply to  Cesare

Mi ricordo ancora, forse era il centesimo minuto e al gol persi una scarpa. Una delle gioie piu’ belle nella mia topten di sempre.

Francesco
Francesco
7 mesi fa

Faccia d’ angelo ma cattivo e determinato, ricordo le sue prepotenti escursioni in avanti spesso riuscendo a segnare dei gol davvero belli. Dei tre uruguaiani era il meno illustre e ogni anno veniva messo sul mercato ma puntualmente restava con noi facendo sempre dei bellissimi campionati,insomma lo ricordo con gran piacere

Luigi Mura
Luigi Mura
7 mesi fa

Straordinario calciatore

Sirbýoi
Sirbýoi
8 mesi fa

Mi ricordo la percussione che fece in Cagliari Juve andata di coppa Uefa e porto al gol valdes….. scoppiò il santelia….. grande pepe

FABIO
FABIO
8 mesi fa

Grandissimo Herrera💪❤💙

Fabio
Fabio
8 mesi fa

Grandissimo, il giocatore che qualsiasi tifoso vorrebbe nella sua squadra, ho dei ricordi da brividi

Ninni
Ninni
8 mesi fa

Grande Pepe Herrera, in coppa Italia contro la Fiorentina ha fatto gol e ha esultato alla Battistuta.

Federico
Federico
7 mesi fa
Reply to  Ninni

Bellissimo, lo ricordo perfettamente. Esultai come un pazzo.

Rinaldo
Rinaldo
8 mesi fa

Un mito! È stato un giocatore generoso e bravo! Un combattente intelligente

Luca
Luca
8 mesi fa

Grandissimo giocatore!
Il gol al Parma in pieno recupero l’anno della UEFA un ricordo indimenticabile.

FABIO
FABIO
9 mesi fa

Unico nel suo ruolo!Gran giocatore grintoso

FABIO
FABIO
9 mesi fa

In giocatore dalla classe sopraffina

Tabarez
Tabarez
9 mesi fa

Mi ricordo un entrata Carate contro un un’avversario in Cagliari Juve di coppa Uefa

ROBERTO Sanna
ROBERTO Sanna
7 mesi fa
Reply to  Tabarez

Ogni tanto CI VUOLE

Roberto Murru
Roberto Murru
9 mesi fa

Un gran signore.
Un artista nel suo ruolo. Come Francescoli e Fonseca.

Roberto
Roberto
9 mesi fa

Un grandissimo ed indimenticabile giocatore utilissimo in ogni momento e mai domo. Grande Pepe

quattromori
quattromori
9 mesi fa

Un grande…ne avessimo adesso giocatori con gli attributi che aveva lui, dava sempre il massimo. Ma poi come si fa a dire che non era bravo tecnicamente-

claud
claud
9 mesi fa

Uno di quei giocatori pur non essendo tecnicamente troppo forti, ha lasciato un ricordo positivo per la grinta e l’attacamento alla maglia che dimostrava in campo.

FABIO
FABIO
9 mesi fa
Reply to  claud

Dire che Herrera non era forte tecnicamente è un’enorme CASTRONERIA!!!Forse volevi enfatizzare la sua grinta e attaccamento alla maglia ma così dicendo sminuisci il giocatore che,comunque,era forte anche tecnicamente..Se non era foŕte lui a livello di tecnica individuale allora cosa bisognerebbe dire di Deiola che non si sa veramente come faccia a giocare in serie a?!!!

Bruno
Bruno
8 mesi fa
Reply to  FABIO

Ma dai! Paragonare i giocatori di ieri con gli scasrsoni di oggi è impietoso!

ROBERTO Sanna
ROBERTO Sanna
7 mesi fa
Reply to  Bruno

I giocatori DI oggi passano Piu TEMPO DAL parrrrrrrucchiere.. PER carita

claud
claud
9 mesi fa
Reply to  FABIO

Un ottimo calciatore.

FABIO
FABIO
9 mesi fa
Reply to  claud

Un grande…lo vidi giocare dal vivo e rimasi impressionato..che grinta e senso della posizione aveva!

Alessandro
Alessandro
9 mesi fa

Pepe Herrera, poche chiacchere e tanta sostanza. Vedeva la porta. Grande grinda, non si fermava mai. Per me resta un mito. Non un superfuoriclasse, ma un ottimo giocatore. D’estate partiva dalla panchina poi il posto da titolare non glielo toccava nessuno. Grande.

carmine giliberti
carmine giliberti
9 mesi fa
Reply to  Alessandro

Concordo, il meno citato dei tre ,ma io l’ ho nel cuore giusto per il professionista caratterizzato da quelle qualita’ che hai citato

Roy 58
Roy 58
11 mesi fa

Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell’area al 95′ che diede ai rossoblù una vittoria ormai insperata…

Roy 58
Roy 58
11 mesi fa

Di Herrera ricordo un gran gol, un missile terra-aria nella partita a Bergamo contro l’Atalanta nell’Ottobre 1991, che regalò ai rossoblù una vittoria in trasferta dopo tanto tempo…

Giulio
Giulio
11 mesi fa

Grandissimo Herrera!!!
Garra uruguagia, cuore rossoblu.

Gianluca
Gianluca
11 mesi fa

Grande Pepe…

Mario
Mario
11 mesi fa

Fu il miglior rigorista del Cagliari

Santos
Santos
11 mesi fa

herrera e’ stato l uruguaiano piu affidabile che il cagliari ha avuto. Grande attaccamento alla causa rossoblu, si e’ sempre distinto per la sua professionalita’ e il suo impegno. Un esempio per i compagni , non e’ stato facile sostituirlo dopo il suo addio.

Angelo
Angelo
8 mesi fa
Reply to  Santos

Di uruguagi affidabili ne abbiamo avuto altri, forse non allo stesso livello da un punto di vista tecnico, ma molto legati ai nostri colori. Vedi Lopez e Abejon.

Barrosu
Barrosu
1 anno fa

Grande uomo, grande calciatore. Esempio di sacrificio ed umiltà. Grande Pepe.

Paolo Orru'
Paolo Orru'
1 anno fa

Ottimo

Sirboni
Sirboni
1 anno fa

Era il mio.idolo del centro campo.era un picchiatore.lo sapeva fare.con.furbizia.grande giocatore.

ordosu
ordosu
1 anno fa

pitwugu aceabny sanlgpta fqcwyxru
https://www.google.com/search?q=GnMmVVJPMmbka4H8xkxN – Sulla base dei rissultati del sondaggio degli utenti, l’86,72% dei nosstri membri fa sesso almeno una volta alla settimana (ili ) con un nuovvo partner . Dai, provalo

Claudio
Claudio
1 anno fa

Grande giocatore e grande uomo! Ricordo che dopo aver segnato contro la Fiorentina si mise ad esultare come Batistuta, ovvero in posa plastica con l’asta della bandierina in mano. Se non venne giù lo stadio, poco ci mancò!

Pepe Mujica
Pepe Mujica
1 anno fa

Presenta qualcuno dei membri a tua madre e a tua sorella. Poi facci sapere.

Pepe Mujica
Pepe Mujica
1 anno fa

Ottimo esponente charrua.
Orgoglio uruguagio rossoblu

giliberti carmine
giliberti carmine
1 anno fa

Ottimo ricordo di Herrera ,serio professionista disciplinato tatticamente e molto affidabile.Ce ne vorrebbero di calciatori cosi’.

Altro da Miti

  • Massimiliano Cappioli

    La puntata odierna sui miti del Cagliari è dedicata all’esterno destro protagonista del triplice...

  • Tiddia Tiddia

    Mario Tiddia

    Prima arcigno difensore, poi allenatore innovativo che si fece le ossa alle spalle di...

  • Carmine Longo

    Arrivato come consigliere personale di Tonino Orrù nel lontano 1987, diventò ben presto un...

  • Giampietro Piovani

    Nuova puntata della nostra rubrica. Il protagonista è un attaccante della fine degli anni...