Resta in contatto

News

Sassuolo, De Zerbi: “Boateng? Perdiamo un giocatore importante. Cagliari squadra fisica”

L’addio a Boateng, la sfida contro il Cagliari e le parole su Peluso: “Felice se rimanesse”. Ecco Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, in conferenza stampa.

CONFERENZA STAMPA. Il Sassuolo torna in campo domani alle 15 nella sfida contro il Cagliari dopo il pareggio di San Siro contro l’Inter e l’addio di Boateng, passato in settimana a sorpresa al Barcelona. Tutti temi toccati dal mister neroverde Roberto De Zerbi nella conferenza stampa della vigilia.

CIAO BOA.L’addio di Boateng non mi ha fatto piacere perché avevamo puntato tanto su di lui per personalità e tipologia di interpretare quel ruolo ma io e la società abbiamo deciso di accontentarlo perché era un’opportunità unica e irripetibile, non avrebbe più avuto una simile opportunità e quindi abbiamo fatto un passo indietro noi e c’è anche da apprezzare la società perché al di là dell’operazione che porta vantaggio di immagine a tutto Sassuolo, però perdiamo un giocatore importante. Probabilmente lo sostituiremo un giocatore, ma da parte mia non tolgo neanche l’1% dell’ambizione, della cattiveria, dell’entusiasmo che devo avere io o tutta la squadra”.

IL GIOCO DI DE ZERBI. “Come cambieremo? Io cerco sempre di adattare la mia idea alle caratteristiche dei giocatori. A Babacar o a Matri non abbiamo chiesto quello che chiedevamo a Boateng, al Boa chiedevamo di uscire per dare profondità con le mezzali, Babacar e Matri invece danno profondità e chiediamo alle mezzali di lavorare da trequartisti e alla punta di attaccare la profondità. Il centravanti può avere qualsiasi caratteristica, se ha la profondità come caratteristica migliore la sfrutteremo, se ama creare gli spazi per gli altri cercheremo di creare gli spazi, possiamo anche giocare senza Babacar e Matri, con un altro falso 9 e possiamo vincere con tutti o perdere con tutti, non è un giocatore in più o in meno che sposta il risultato”.

LA SFIDA AL CAGLIARI.Pesa molto non vincere in casa dal 21 settembre. Il Cagliari è una squadra del nostro livello con caratteristiche particolari, di forza, di prestanza, di chili, ma è una partita che possiamo fare nostra. Hanno giocatori fisici, forti, come Pavoletti, Joao Pedro, Barella, Ionita, Faragò. Hanno giocatori forti e veloci e quando alzano la palla mettono in difficoltà tutte le squadre. Noi conosciamo questo aspetto e proveremo a limitarli ma mi piace lavorare soprattutto sulla nostra idea.

FORMAZIONE. Duncan? Vediamo. E’ tornato ieri in gruppo e ieri abbiamo fatto una giornata di recupero. LocatelliBourabia hanno fatto bene, Sensi è squalificato e gioca Magnanelli, vediamo nella rifinitura. Ferrari ha avuto un problemino e ha saltato l’Inter ma Peluso e Magnani non mi sembra abbiano fatto male. Magnani ha alternato in questi 6 mesi prestazioni a volte molto positive e a volte non positivissime perché è normale che vada a pagare lo scotto del salto di categoria ma lo teniamo volentieri così come Peluso. Non ha fatto bene con l’Atalanta ma nessuno ha fatto bene con la Dea, io per primo, sarei felice se rimanesse con noi. Ferrari rientrerà perché è una pedina fondamentale, importante, ma chi lo ha sostituito non ha demeritato”.

MERCATO. “Demiral e Facundo Ferreyra? Ci sono anche loro. Le trattative però non mi interessano, siamo a 25 ore dalla partita e sono tra i nomi studiati che possono fare al caso nostro”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Luís Lulù Oliveira

Ultimo commento: "tecnica e velocità, davvero un ottimo calciatore"

Aldo Firicano

Ultimo commento: "Grandi ricordi e tantissima stima dell’uomo e del calciatore, l’ho conosciuto personalmente essendo trapanese come me, io da sempre tifoso del..."

Luigi Riva

Ultimo commento: "chiedo scusa ma devo correggere un errore che ho fatto per distrazione in un mio precedente intervento di due giorni fa: la partita col Benfica credo..."

Mario Ielpo

Ultimo commento: "Confermo il fattaccio,"

Nelson Abeijon

Ultimo commento: "Ritornò a cagliari accontentando di un ingaggio ridotto per far respirare l'aria salubre del mare alla sua figlia malata e dette tutto in campo..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News