Resta in contatto

Russia 2018

Trionfo Uruguay, il Guerriero Abeijon: “Grazie Dio per avermi fatto uruguagio”

La vittoria dell’Uruguay sul Portogallo ha fatto gioire un popolo intero, la cui storia si intreccia con i colori rossoblù. Lo ha celebrato anche il “Guerriero” Nelson Abeijon.

TRIONFO URUGUAY. La doppietta di Cavani ha portato l’Uruguay ai quarti di finale, facendo esplodere un popolo intero. “Quando è il momento decisivo, la risolve sempre un uruguagio” diceva Lele Adani, dopo il gol di Vecino all’Olimpico contro la Lazio che è valso la Champions dell’Inter. E quasi sembra una profezia, con un paese di 3,5 milioni di abitanti, da sempre colonna portante della storia del calcio, che da ieri notte è in festa per la vittoria sul Portogallo.

TRADIZIONE ALBICELESTE. In tanti, tra i tifosi del Cagliari, celebrano Oscar Washington Tabárez, storico allenatore rossoblù omaggiato anche dalla società con un tweet. Ma nella tradizione uruguagia del Cagliari non fatichiamo a trovare tanti rossoblù “albicelesti”. L’ultimo Diego López, allenatore nella scorsa stagione.

IL GUERRIERO ABE. Ma anche e soprattutto il Guerriero Nelson Abeijon, che ha voluto rendere omaggio con un post su Instagram alla sua patria e alla sua nazionale, con la cui maglia è sceso in campo 23 volte segnando due reti:”Grazie Dio per avermi fatto indossare questa maglia e grazie ancor di più per essere uruguagio!

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Russia 2018