Resta in contatto

Approfondimenti

Ai Mondiali ci sarà… Jaime Penedo

Ebbene si, ai Mondiali di Russia 2018 sarà presente lui, l’ex portiere del Cagliari Jaime Penedo, tra i principali protagonisti del miracolo Panama. Nell’estate 2005 fu il primo acquisto di Massimo Cellino da Miami che lo prelevò dall’Arabe Unido, squadra Panamense in cui al tempo militava il più noto Dely Valdez. L’avventura in rossoblù non iniziò sotto i migliori auspici, infatti Jaime Manuel Penedo Cano non si presentò al raduno di inizio stagione e per l’allora responsabile di mercato Nicola Salerno ci fu tutto l’imbarazzo nel dover schivare le domande al riguardo. “Abbiamo Andrea Campagnolo” disse laconico il dirigente ai giornalisti che chiedevano che fine avesse fatto il nuovo acquisto d’oltreoceano.

Poco dopo il giallo si risolse: l’Arabe Unido non volle lasciar partire il portiere e attraverso vari impicci burocratici si riuscì a sbloccare la situazione soltanto nel novembre 2005, quando il portiere potè cominciare ad allenarsi con i rossoblù. Fu tesserato solo a gennaio 2006 ma nel frattempo la situazione fra i pali cambiò. Il panamense si ritrovò ben quattro portieri davanti: Chimenti, Campagnolo, Carini e persino il primavera Aresti.

Lasciò quindi l’isola per non farvi più ritorno. Tentò dei provini in Spagna con Celta Vigo e Osasuna. Quest’ultimo club lo tesserò per farlo giocare con la squadra B e dopo pochi mesi Penedo fece ritorno all’Arabe Unido. Dal 2007 al 2015 si aprirono le più fortunate esperienze con i guatemaltechi del Club Social y Deportivo Municipal e con gli americani del Los Angeles Galaxy, mentre nel 2013 si aggiudicò il Golden Glove award come miglior portiere della CONCACAF Gold Cup.

Dopo una fugace parentesi al Saprissa in Costa Rica, di cui si disse pentito, oggi è in forza alla Dinamo Bucarest e a 36 anni suonati sarà uno dei protagonisti del primo storico Mondiale di Panama, nazionale di cui è un veterano e un simbolo.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Si,un parente di Tejera,Sivakov,Ceppelini, El.Kabir e compagnia scarsa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 anni fa

Paolo Roccatani

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Quando ci ha salvato miracolosamente nedo sonetti alle ultime giornate"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti