Resta in contatto

Approfondimenti

Cagliari, luci e ombre dopo la gara contro il Leeds. Ma tutti quei cambi si potevano evitare

In evidenza il netto divario di categoria tra le due squadre, ma le scelte del tecnico rossoblù a inizio ripresa hanno agevolato il compito degli inglesi

Sia chiaro: si tratta di calcio estivo, preparatorio alla nuova stagione, e tutti gli esperimenti sono concessi. Viene però un dubbio, dopo la brutta batosta subita dal Cagliari a Leeds: sono stati davvero necessari tutti quei cambi a inizio ripresa (nove su undici)?

La gara, trasmessa da Sky, è stata una bella vetrina per i rossoblù che però non sono stati messi nelle migliori condizioni per ben figurare. Magari non sarebbe stato male ritardare gli avvicendamenti durante la ripresa, e provare a consolidare le buone cose viste nel primo tempo.

Perché di buone cose ce ne sono state, confermate (in parte) anche nel secondo tempo. Su tutti Zito Luvumbo: un attaccante con quelle caratteristiche manca in rossoblù da ormai diverso tempo. Un contropiedista veloce, capace di saltare l’uomo e di spaccare in due una gara. Certo, l’inesperienza e la giovane età sono ancora dei limiti, ma questo giocatore merita una maglia da titolare. Se non ora, quando? Bene anche l’approccio di Lapadula, entrato nella ripresa e subito in rete al termine di una pregevole azione.

Per il resto, squadra da rivedere: Walukiewicz non convince (ha davvero voglia di rimanere?), gli esterni bassi restano un’incognita e la cabina di regia affidata a Viola non trasmette (al momento) alcuna certezza. Come parziale giustificazione, l’assenza di diversi elementi come Nandez e Rog (ancora da chiarire però se resteranno o meno in rossoblù). Liverani farà certamente tesoro di questa gara, ma certe scelte occorre farle al più presto.

236 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
236 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "pavoletti deppisi andai a spurgai arsellasa altro che giogai a palloni"

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "MANDIAMOCI TUTTO IL BATTAGLIONE S,MARCO...O I GRANATIERI DI SARDEGNA ARMATI DI TUTTO PUNTO...COSI LE PARTITE LE VINCIAMO...(QUALCUNA)"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti