Resta in contatto

News

Bellucci: “A Genova per vincere”. Joao Pedro: “Non vedo l’ora di scendere in campo”

A partire dalle 14.15 e a poco più di ventiquattr’ore dal fischio di inizio, il capitano e il vice Mazzarri (assente oggi per motivi personali, ma domani sarà in panchina) espongono quelli che saranno i temi della sfida di Marassi contro il Genoa

Subito una buona notizia dall’infermeria: stamattina Nandez, Goldaniga e Strootman si sono allenati in gruppo.

LA GARA DI DOMANI. Bellucci: “Abbiamo preparato una gara attenta, useremo le nostre armi, andiamo là per vincere e per aumentare il distacco che c’è tra noi e il Genoa. I ragazzi sanno dell’importanza della gara”. Joao Pedro: “È stato facile preparare la gara di oggi, siamo carichi e concentrati. Ora passiamo una notte serena e vedremo domani”.

IL REPARTO OFFENSIVO E LO SPOGLIATOIO. Bellucci: “Il lavoro dei nostri attaccanti è un grande lavoro, faticano tanto, fanno tutto quello che richiede il mister. Questa è una squadra e tutti possono fare gol. Tutti devono essere coinvolti anche nella parte offensiva. Le scelte? Ovviamente non sarò certo io a scoprire le carte del mister Mazzarri”. Joao Pedro: “Ci sono mancati molto gli infortunati, che hanno ancora bisogno di allenarsi tanto. Ma già il fatto che Nandez, Strootman e Goldaniga si siano allenati con noi è davvero una gran cosa”.

L’ASSENZA DI LOVATO E IL POLSO DELLA SQUADRA. Bellucci: “Pesa tanto, ma chi giocherà al suo posto non lo farà rimpiangere. Per il sostituto penso che il mister resterà in dubbio fino all’ultimo, vedremo”. Joao Pedro: “È un periodo molto importante, l’adrenalina conterà più della parte fisica. Sono certo che la squadra avrà la testa per portare il risultato a casa”.

ATTEGGIAMENTO NEGLI SCONTRI DIRETTI. Bellucci: “Non possiamo ripetere gli errori fatti in quelle gare, come per esempio in quella di La Spezia. Abbiamo l’esperienza, vogliamo affrontare la gara di domani col giusto piglio”. Joao Pedro: “Vogliamo fare una grande gara, cercheremo di non farci trovare impreparati, sappiamo cosa fare  per non ripetere certi errori. Abbiamo preparato bene la gara, non vedo l’ora di scendere in campo”.

MARIN. Bellucci: “Sappiamo la forza che può dare a questa squadra. È un giocatore molto forte fisicamente e tatticamente, siamo molto contenti delle sue prestazioni, non si deve fermare qua”.

LA SITUAZIONE RISPETTO ALL’ANNO SCORSO. Joao Pedro: “Siamo messi meglio dello scorso anno, abbiamo sei punti in più sulla terzultima, lo scorso campionato eravamo messi decisamente peggio. Siamo purtroppo abituati a vivere situazioni di questo genere, siamo pronti”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News