Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A, tante panchine trovano un nuovo allenatore: il Cagliari tra le poche a non cambiare

La società di Giulini ha dato fiducia al tecnico che da subentrante a Di Francesco, è riuscito nell’impresa di una salvezza difficile

Delle 20 squadre che parteciperanno alla prossima Serie A 2021/2022, in poche hanno confermato il loro allenatore che ha portato a termine la scorsa stagione. Uno dei club è il Cagliari, che dopo l’incontro con Semplici (fumata bianca) ha dato piena fiducia al mister fiorentino. Nei prossimi giorni si inizierà con lui nel pianificare il futuro e poi arriverà l’accordo per un contratto allungato al 30 giugno 2023.

DELLE BIG NON CAMBIANO SOLO ATALANTA E MILAN. Gasperini e Pioli (il primo che ha riportato per la terza volta di fila i bergamaschi in Champions, il secondo protagonista di un ottimo torno, resteranno alla guida nei loro rispettivi team anche nel prossimo campionato. Delle prime dieci della classifica finale, otto cambiano: l’Inter, che ha salutato Conte per affidarsi a Simone Inzaghi, la Juventus (che al posto di Pirlo ha riportato in bianconero Allegri) e il Napoli con Spalletti ufficializzato in mattinata al posto di Gattuso. Cambiano anche la Roma, con Mourinho che sostituisce Fonseca, la Lazio, il Sassuolo, la Sampdoria e l’Hellas Verona. Le ultime tre squadre citate al momento però non hanno un sostituto certo.

Lotito dopo il burrascoso e quasi clamoroso addio di Inzaghi  (da accordo prorogato fino al 2024 a scelta diversa nel giro di poche ore) sta cercando un accordo con Sarri, con i due che si vedranno domani, ma anche l’ipotesi Mihajlovic resta in piedi come quella di Pirlo, a Sassuolo il dopo De Zerbi potrebbe vedere in panchina proprio il tecnico appena esonerato dalla Juventus, ma anche Italiano è in lizza se lascia lo Spezia. Giampaolo potrebbe tornare alla Sampdoria dopo tre stagioni, ma attenzione alla clamorosa sorpresa Mazzarri) mentre in casa veneta Clotet (ex Brescia) è favorito per il dopo Juric. Da capire se Ballardini resta al Genoa e se Gotti sarà ancora o  no, all’Udinese.

LE CONFERME E LE NOVITA’ CERTE. In attesa di altre ufficializzazioni, al sicuro sono Dionisi e Castori (che hanno condotto alla promozione diretta in Serie A) Empoli e Salernitana. Zanetti potrebbe restare al Venezia, ma non è sicuro al 100% che questo accade: Udinese, Sampdoria e Sassuolo un pensierino e forse qualcosa di più. Juric riparte invece dal Torino.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti