Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Il Napoli non lascia scampo alla Lazio: biancocelesti battuti 5-2

Il rigore di Insigne, che poi segnerà anche nel secondo tempo, spariglia le carte e apre al netto successo con vista Champions dei partenopei

Pesante successo del Napoli. Il 5-2 sulla Lazio, non solo porta i campani a -3 dal Milan secondo, tiene in corsa la squadra per un posto nella prossima Champions, ma soprattutto riduce di molto, la chance di arrivare al quarto posto ai rivali di stasera.

SETTE GOL AL MARADONA. Gli ospiti protestano invano con l’arbitro Di Bello (supportato al Var da Irrati) per un contatto in area Hysaj-Lazzari, non ritenuto però irregolare al contrario del fallo commesso da Milinkovic-Savic su Manolas, colpito da un calcio al volto. Il direttore di gara visiona le immagini, torna in campo e indica il dischetto, da dove Insigne sigla senza problemi. Cinque minuti dopo Mertens serve Politano, il quale batte Reina con un mancino rasoterra sul primo palo. Che al 19’, dall’altra parte centra Correa con Meret battuto ma fortunato. Nonostante la qualità e l’occasione avuta, i biancocelesti non sono così concreti in avanti nei minuti successivi, facendo il gioco della squadra di Gattuso che controlla e va all’intervallo con due reti di scarto, dopo 3’ di recupero.

Al 1’ della ripresa annullato per fuorigioco il 3-0 di Zielinski. Validissimo invece il tris di Insigne, che beffa al 12’ con un tiro capolavoro (pallonetto sul secondo palo) l’ex compagno di squadra Reina. Passano altri dodici minuti e arriva il poker firmato Mertens, con un destro da fuori area imparabile. Al 25’ palla di Pereira per Immobile, il cui destro a giro finisce in rete. Pur sotto di tre gol, la Lazio continua a giocare e accorcia ancora le distanze (29’) sulla punizione di Milinkovic-Savic, concessa per una entrata dura di Di Lorenzo su Immobile. Osimhen chiude i conti al 35’,  grazie ad un destro potente che manda il pallone a morire in rete sul primo palo per il 5-2 finale.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News