Resta in contatto

Miti

Guglielmo Coppola

Guglielmo Coppola

Solo poco meno di due stagioni in maglia rossoblù per l’attaccante, ma il suo ricordo è sempre vivo nei cuori dei tifosi rossoblù

Il Cagliari edizione 1987/88 è in grande difficoltà. La nuova cordata di imprenditori (tra cui la famiglia Orrù) è riuscita ad iscrivere la squadra al campionato di serie C1/B, e con pochi spicci a disposizione hanno allestito un minimo numero di elementi. Ma il tecnico Enzo Robotti non riesce a farla decollare e lo spettro della serie C2 si fa sempre più reale. Carmine Longo, promosso direttore sportivo, oltre al suo primario incarico di “guardiano” dei conti, pesca l’esperto attaccante Guglielmo Coppola dal Padova. Il nostro protagonista impiega poco per entrare nel cuore dei tifosi: a suon di goal, ben 11, contribuisce a salvare la squadra affidata a Mario Tiddia. La stagione successiva, però, si fa sul serio, e con Claudio Ranieri in panchina si arriva alla promozione in serie B, ed il primo posto in classifica. Guglielmo realizza altri 12 goal, capocannoniere della squadra. Indimenticabile la sua capriola all’indietro nelle battute finali della partita contro il Palermo. Ma la sua avventura in rossoblù è giunta al capolinea. Longo, infatti, deve cedere alle avance del Taranto che offre 1 miliardo e 350 milioni per accaparrarsi il giocatore. Come ammesso da lui stesso tempo dopo, pianse appresa la notizia della sua cessione.

E voi, che ricordo avete di Guglielmo Coppola? Ditelo qui!

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Miti

  • Josè Oscar Herrera

    Il centrocampista uruguaiano è una pietra miliare della squadra rossoblù dei primi anni novanta...

  • Massimiliano Cappioli

    La puntata odierna sui miti del Cagliari è dedicata all’esterno destro protagonista del triplice...

  • Tiddia Tiddia

    Mario Tiddia

    Prima arcigno difensore, poi allenatore innovativo che si fece le ossa alle spalle di...

  • Carmine Longo

    Arrivato come consigliere personale di Tonino Orrù nel lontano 1987, diventò ben presto un...