Resta in contatto

Approfondimenti

Porta rossoblù blindata, un reparto da non toccare

Il Cagliari può vantare un gruppo di portieri tra i più affidabili in Serie A, un quartetto di numeri 1 da tutelare in chiave presente e futura

CRAGNO. Il Napoli ci ha provato ma il Cagliari ha fatto muro: la porta dei rossoblù deve essere difesa ancora da Alessio Cragno. Così ha deciso la società sarda che dopo l’ultima stagione ha capito di avere tra le mani il portiere del futuro. Le qualità mostrate nel corso del suo primo vero campionato di Serie A hanno convinto tutti e il portiere di Fiesole può già essere considerato uno dei migliori interpreti italiani del ruolo.

RAFAEL. Il brasiliano è il dodicesimo uomo perfetto. Umile, esperto e sempre pronto quando viene chiamato in causa. Non è un compito facile fare il secondo portiere, perchè si deve avere pazienza e spirito di sacrificio, bisogna tenere sempre il motore caldo mentre si passa la maggior parte del tempo in panchina. Lui però sembra essere il prototipo del vice e se manca il titolare non c’è da temere nulla se Rafael è il sostituto. Un elemento prezioso da cui il Cagliari deve necessariamente ripartire.

CROSTA & DAGA. Infine i giovani portieri rossoblù. Luca Crosta e Riccardo Daga sono il patrimonio del futuro, il Cagliari se li coccola e pensa a farli crescere con calma. Entrambi hanno dimostrato di essere dei talenti da tenere sott’occhio e il loro processo di crescita dovrà necessariamente passare a uno step successivo. E mentre Daga potrebbe crescere un altro anno in casa all’ombra del maestro Rafael e del modello Cragno, per Crosta sembra arrivato il momento della prima esperienza da protagonista lontano da Asseminello. L’estremo difensore scuola Milan sembra destinato a farsi le ossa in Serie B o in Serie C.

NON TOCCATELI. Insomma, vista la qualità degli interpreti si può dire che il Cagliari abbia davvero una porta blindata. Ecco perchè questo reparto rappresenta un autentico patrimonio per i rossoblù, sia tecnico che economico, soprattutto se si pensa ai margini di crescita che possono avere Crosta e Daga, così come quelli di un Cragno la cui ultima stagione è stata spesso minata dagli infortuni. Guantoni da tenersi stretti.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti