cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Da Criscitiello attacco a 360° al sistema calcio

Il direttore di Sportitalia ne ha per tutti nel suo consueto editoriale

Non è certo la prima volta che Michele Criscitiello attacca il sistema calcio italiano. Stavolta nel mirino i campionati di B e C in particolare. Per il direttore di Sportitalia “la credibilità è sotto i tacchetti. Lecco, Perugia, Spal, Reggina, Brescia, Alcione, Piacenza e tra poco – afferma – faremo resuscitare il Chievo Verona. Non è possibile che abbiamo una serie B paralizzata, festa di calendario con la X e una squadra che adesso neanche c’è più”.

PARTENZA RINVIATA? La C e la D partiranno dopo, e molte società non sanno ancora a quale campionato parteciperanno. Non ci vuole molto a capire che bisogna fare le pre-iscrizioni verso marzo e aprile senza arrivare a fine giugno. Durante la stagione servono maggiori controlli e sugli stadi bisogna essere meno intransigenti”.

“Gli stadi devono essere in base percentuale alla popolazione. L’obbligo di 12 mila o 18 mila non può valere per Bari come per Lecco, Cittadella e Salò. A maggior ragione se non abbiamo una legge italiana adeguata per gli impianti dove anche chi vuole fare non può fare”.

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nel suo editoriale post giornata di campionato, il direttore di Sportitalia ne ha anche per...

Polemica uscita del direttore di TMW, Michele Criscitiello, contro il Cagliari e il presidente Giulini....

Non demorde, Michele Criscitiello. Il direttore di Sportitalia parrebbe completamente sicuro che sia tutto già...

Dal Network

Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...
Padroni di casa vanno in vantaggio con Politano. Meret para un rigore a Soulè, poi...

Altre notizie

Calcio Casteddu