Resta in contatto

News

Juventus battuta 4-2 ai supplementari: la Coppa Italia è dell’Inter. Domenica nerazzurri a Cagliari

Gli uomini di Inzaghi segnano per primi con Barella, Nella ripresa ecco l’uno-due con Morata e Vlahovic ma reagiscono e siglano altre tre volte

Coppa Italia numero 8 della storia per l’Inter. Nella finale di Roma vince ai supplementari sulla Juventus (che resta ferma a 14) per 4-2. Prima dell’incontro l’inno di Mameli, suonato dalla banda dell’Arma dei Carabinieri e cantato da Arisa.

IL MATCH DELL’OLIMPICO. Subito ritmi alti, Al 6’ segna Barella, che a tempo e spazio per calciare con potente destro sul secondo palo, stile Del Piero e battere Perin. La squadra di Allegri ha una reazione diesel. Al 23’ Dybala impegna Handanovic che, un minuto dopo compie una super parata del portiere sempre sull’argentino e palla in angolo. Gara viva, che promette altre occasioni da una parte dell’altra. La prima arriva dal corner alla mezzora battuto da Bernardeschi, con De Ligt che obbliga il portiere avversario al tocco decisivo per impedire il pareggio, che un attimo dopo si divora Dybala. Nella parte finale del primo tempo decisamente meglio i bianconeri, ma i nerazzurri si fanno vedere in ripartenza. Si fa male Danilo (40’) ed entra un più offensivo Cuadrado.

Al 5’ Handonovic è beffato dal pallone toccato da Morata, che segna un isperato gol. I ritmi ritornano ad essere intensi e Vlahovic segna ancora due minuti dopo, al termine di un contropiede bellissimo, con l’ex Fiorentina che dopo una prima respinta del portiere, lo infila. Dall’altra parta Perin, 9’, salva il 2-2 su Darmian, quindi Handanovic il 3-1 su Morata al 12’. I due tecnici si affidano a forze fresche. Allegri per tenere il vantaggio, Inzaghi per riequilibrare la partita. Spinge l’Inter, pericolosa al 27’ con Dimarco, il cui tiro è deviato in modo importante da De Ligt. Bonucci sfiora il 3-1 al 33’. Contatto Bonucci-Martinez al 35’: Valeri non ha dubbi e indica il dischetto. Da dove Calhanoglu calcia in modo perfetto e sigla il 2-2, che di fatto porta la contesa ai supplementari, dopo 3’ di recupero.

Nel primo tempo extra altro penalty, stavolta al minuto 8 per il contatto De Ligt-De Vrji, Valeri visiona le immagini dal Var e lo concede. A segnare è Peresic che spiazza Perin. Il quale (12’) raccoglie il pallone dal fondo della rete per la doppietta di Peresic con palla nel sette al termine di una strepitosa conclusione. Con due gol di vantaggio Sanchez e compagni controllano e portano a casa la vittoria per 4-2, festeggiando con i loro tifosi. Dopo la Supercoppa è il secondo successo della stagione in trofeo, ancora contro la Juventus. Archiviata la Coppa l’Inter è attesa domenica sera dalla difficile gara di Cagliari contro una squadra che sta lottando per salvarsi.

.  

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News