Resta in contatto

News

Mobili: “L’intuizione di Ranieri e i dolci ricordi di Cagliari”

Stefano Mobili, ex giocatore del Cagliari di inizio anni Novanta, rievoca la parentesi in Sardegna che rappresentò la più importante della carriera

TOSCANA. Ricordate Stefano Mobili? Romano ma toscano d’adozione (si è stabilito a Figline Valdarno), classe 1968, oggi svolge il lavoro di corriere. Arrivò a Cagliari nell’estate 1990 dopo le buone premesse all’Ostia Mare. Catapultato in Serie A nell’ultima annata di Ranieri sulla panchina rossoblù, rievoca i dolci ricordi di quel periodo: “Venivo da qualche buona stagione e si vociferava dell’interesse di club di Serie A e B nei miei confronti. Poi tutto si trasformò in realtà e in una bellissima avventura che porto con piacere e orgoglio nel cuore“.

RANIERI. “Claudio Ranieri, notando la mia corsa, mi trasformò da attaccante a esterno e così si materializzò la svolta della mia carriera. Poter giocare in Serie A a ventidue anni, accanto a compagni del calibro di Francescoli e Fonseca, fu entusiasmante. Poi, nella stagione seguente, con Giacomini ci fu un periodo difficile e l’inizio del periodo d’oro con Carlo Mazzone. Peccato: non riuscii a far parte di quel Cagliari che conquistò l’Europa. Si tratta di uno dei miei pochi rammarichi“, conclude Mobili.

(Fonte: lacasadic.it)

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News