Resta in contatto

News

Serie A. Vittorie importanti su Fiorentina ed Empoli: Lazio e Inter rispondono al Milan

I biancocelesti riascattano il brutto 4-1 rimediato a Veron acon l’Hellas, imponendosi 1-0. Bella prova dei nerazzurri al Castellani

Altre due partite, oltre a CagliariRoma terminata 1-2, si sono disputate alle 20.45. Ecco la sintesi dei confronti validi per la decima giornata della massima serie:

EMPOLI-INTER 0-2. Cerca di prendere il pallino del gioco fin dall’avvio la compagine di Farris (che sostituisce lo squalificato Inzaghi) che tiene il baricentro alto con costanza. In ripartenza al 13’, la prima occasione capita ai toscani con Stojanovic, il cui gran destro dalla distanza, trova l’opposizione in volo di Handanovic. Sei minuti dopo assist di Bajrami per Luperto, che calcia col sinistro a botta sicura, D’Ambrosio è decisivo nell’evitare guai. Quattro minuti dopo Vicario devia il pallone calciato col mancino da posizione angolata, da parte di Dimarco. Protagonista della prima frazione è certamente D’Ambrosio che, dopo il salvataggio raccontato in precedenza, sigla al 34’ di testa sul passaggio di Sanchez.

Al 3’ della ripresa il portiere di casa si oppone al colpo di testa da parte di Sanchez. Quattro minuti dopo fallaccio di Ricci su Barella. Nessuna esitazione di Chiffi, che estrae il cartellino rosso. Nonostante l’inferiorità numerica Andreazzoli non rinuncia ai due attaccanti, inserendo Haas. 18’: miracolo di Vicario sul colpo di testa scagliato da Martinez a colpo sicuro, sul passaggio di Barella. Di fatto è l’anteprima del raddoppio dei nerazzurri, che al 22’ insacca Dimarco, il quale insacca col mancino di prima intenzione. Ovviamente, col doppio vantaggio, l’Inter addormenta il gioco e si vede annullato il 3-0 a Gagliardini per fuorigioco dopo un consulto Var, 3-0 che sfiora anche Barella al 36’.

LAZIO-FIORENTINA 1-0. Stenta a decollare la sfida dell’Olimpico soprattutto in fase d’attacco da entrambe le parti, anche i viola ci mettono maggiore pressione. Molli i biancocelesti in fase di conclusione e tante azioni fermate per fuorigioco in un primo tempo obiettivamente non da restare impresso nella memoria di giocatori e tifosi delle due squadre.

Al 7’ del secondo tempo Pedro porta in vantaggio i suoi, servito da Milinkovic-Savic, grazie ad un bellissimo diagonale sinistro, che supera Terracciano sul secondo palo con palla sotto al sette. Il gol sembra dare grande fiducia alla Lazio, che insiste ma non trova il raddoppio. Arriva però la vittoria, che è quel che conta.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News