Resta in contatto

Approfondimenti

Han, svincolato e confinato in patria. Un talento fermato dalle follie politiche

Il nordcoreano è scomparso dai radar del calcio internazionale a causa di una risoluzione Onu nell’ambito delle sanzioni alla Corea del Nord

ASSURDO. Una vicenda triste che resta ingessata e sembra ormai destinata a mettere fine a una giovanissima carriera dal potenziale enorme. L’ex rossoblù Han Kwang Song resta infatti bloccato in Corea del Nord. Colpa delle sanzioni al Governo di Pyongyang da parte dell’Onu e a una politica internazionale che parla bene e razzola male in fatto di diritti umani. L’attaccante classe 1998 è attualmente svincolato dopo la rescissione con l’Al Duhail (Qatar) avvenuta a gennaio e sembra non esserci più possibilità di rivederlo nel calcio internazionale. Soltanto 23 anni, compiuti il 21 luglio, e una parabola discendente che lo ha visto trasformarsi da grande promessa a oggetto misterioso, fino agli sviluppi geopolitici dell’ultimo anno.

BLOCCO. “Difficile possa tornare in Europa. Purtroppo è un grande dispiacere che ho perché era un grande talento – dice a CalcioCasteddu l’agente Sandro Stemperiniè uno dei ragazzi che mi ha dato maggiori soddisfazioni. Oggi però è svincolato a causa di una risoluzione dell’Onu”. Con la Risoluzione 2397 approvata nel dicembre 2017, gli Stati membri dell’Onu hanno infatti l’obbligo di rimpatrio, entro 24 mesi, di tutti i lavoratori della Corea del Nord. Così di fatto un nordcoreano non può più percepire un salario in un paese membro delle Nazioni Unite. Il fine di questa durissima decisione è quello di ostacolare la proliferazione di armi nucleari, chimiche e biologiche, evitando in sostanza che i soldi guadagnati, ad esempio in Europa, possano andare a Pyongyang e finanziare indirettamente la dittatura nel paese.

FUTURO. Oltre ad Han è rimasto vittima di queste sanzioni anche l’ex Olbia Song Hyok Choe, così come altri calciatori che sarebbero potuti sbarcare in Italia nei campionati professionistici. Tutti ragazzi giovanissimi a cui è stata tolta la possibilità di coltivare il proprio talento, vivendo il sogno di diventare calciatori e, forse, diventare simboli di pace e dialogo nel mondo.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo è più adatto per questo nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Sarebbe ideale il 4/3/1/2 trequartista Joao è due punte Pavoletti è Keita, Joao deve fare il collante fra il centrocampo e le punte"

(SONDAGGIO) Il Cagliari a Mazzarri, è l’uomo giusto?

Ultimo commento: "Prendere Mazzarri per me è stata una cavolata pazzesca. Spero di sbagliarmi. ..."

Modulo: per i lettori di CalcioCasteddu il 3-4-2-1 è la soluzione migliore

Ultimo commento: "Basta con la difesa a 3 non ci siamo. Non ci siamo bbbbbbaaaaaasssstttaaaaa. 4 4 2. Stoooop"

(SONDAGGIO) Serie A alle porte, dove può arrivare il Cagliari?

Ultimo commento: "Di Dio c'è solo l'onnipotente signore creatore del cielo è della terra dunque imbecille quando tiri fuori il fiato per bestemmiare stai molto..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "RIVA, ROMBO DI TUONO, è un mito ineguagliabile nella storia del calcio!"

Altro da Approfondimenti