Resta in contatto

News

Primavera, in 4 nella rosa dell’Olbia 2021-22

La Gazzetta dello Sport riporta la notizia riguardante la Primavera del Cagliari: quattro ragazzi andranno a giocare in C nell’Olbia

ESPERIENZA. La formazione nella Primavera del Cagliari, poi un salto – secondo tradizione – nella prima squadra dell’Olbia. Sarà il destino di quattro ragazzi della squadra allenata da Alessandro Agostini per la prossima annata 2021-22.

SPERANZE. Il 28 aprile scorso, Calcio Casteddu aveva anticipato (LEGGI QUI) tre di queste operazioni: il portiere Ciocci, il difensore Boccia e l’attaccante (nonché capocannoniere) Contini. Al trio si aggiunge l’altro difensore Michelotti. Lasceranno invece l’Olbia Gagliano, Doratiotto e Cadili, mentre Ladinetti e Biancu saranno testati da Semplici nel ritiro della prima squadra del Cagliari in Trentino.

46 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
46 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco
Francesco
1 mese fa

Dobbiamo essere contenti che ci sia una società come lolbia, per valorizzare i giovani, altrimenti più della metà non giocherebbero più come succede in continente, almeno altre tre società come lolbia dovrebbero esistere in Sardegna.

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Francesco

???

Giamba
Giamba
1 mese fa

L’Olbia è un ottima squadra per far crescere i giovani del Cagliari che altrimenti finirebbero a fare panchina altrove, il problema secondo me è creare un Olbia forte , cioè cercare di creare una squadra con 5 o 6 giocatori veramente forti per la C e poi aggiungere i giovani che con giocatori più esperti e forti cresceranno meglio mentre invece si riempie la squadra di ragazzi con i problemi che poi ne derivano

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Giamba

Commento perfetto. Questo è stato il problema dell’Olbia fino ad oggi.
Hanno fatto squadre con troppi giovani e allenatori esordienti.
Non funziona.
Ci deve essere il giusto equilibrio fra giovani ed esperti altrimenti non si cresce.

Giampaolo
Giampaolo
1 mese fa

Prestiti inutili, squadra e gioco mediocri, non ne esce uno buono, anzi li rovinano….vedremo che fine faranno Gagliano, doratiotto,e cadili…..ma tant’è abbiamo capito che l’olbia è totalmente controllata da giulini….

Gigi
Gigi
1 mese fa
Reply to  Giampaolo

Non viene il dubbio che, se non ne esce uno buono, è perché magari sono dei giocatori mediocri che messi alla prova in campionati professionistici dimostrano tutti i loro limiti? Non basta essere giovani per essere dei buoni calciatori servono anche, e soprattutto, le qualità calcistiche.

cosedapazzi
cosedapazzi
1 mese fa

Altri ragazzi mandati ad avvizzire in Serie C…

Teseo
Teseo
1 mese fa

Mi piace,forza Cagliari.

Giulio
Giulio
1 mese fa

Darli in prestito all’Olbia non a mai prodotto niente.

Rokkys G G
Rokkys G G
1 mese fa
Reply to  Giulio

Prestali Al real allora!dove trovi una squadra risposta a prenderli in prestito Neil professionisti?olbia e in buon trampoline o puo diventarlo

Geeky
Geeky
1 mese fa
Reply to  Giulio

Giulio, a ( si scrive con la h) ha

Giulio
Giulio
1 mese fa
Reply to  Geeky

Giusto

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Giulio

Vuol dire che non sono di valore i ragazzi

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Pedru

Un’altro, buonanotte

Federico RB
Federico RB
1 mese fa

Esiste anche la serie b per far fare esperienza ai nostri giovani! Basta mandarli a rovinare in una pseudo squadretta come l’olbia

Salvo
Salvo
1 mese fa
Reply to  Federico RB

Per me li rovinano…almeno provare fino a novembre in prima squadra e primavera e almevno Ciocci e Contini in serie B se non uno delle neo promosse

Federico RB
Federico RB
1 mese fa
Reply to  Salvo

??

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Federico RB

Per farti capire meglio, Ladinetti ha sbagliato tutte le partite iniziali con l’Olbia, in altre società sarebbe finito in panchina per il resto del campionato.
Ad Olbia hanno insistito finché non hanno trovato la giusta sistemazione ed il ragazzo è migliorato tantissimo. Ancora non è pronto per la A ma almeno si può provare a fargli fare la preparazione.
Questa è la differenza fra l’Olbia e le altre società, non c’entra la categoria

Gigi
Gigi
1 mese fa
Reply to  Pedru

Sono perfettamente d’accordo con te su tutto, ma è davvero difficile farglielo capire. Qualcuno però mi dovrebbe dire che cosa ha combinato Simone Pinna dato in prestito per due stagioni consecutive in serie B, così come qui dentro tanti chiedono a gran voce.

Franck
Franck
1 mese fa
Reply to  Pedru

Quoto???

Paolo
Paolo
1 mese fa
Reply to  Federico RB

Come pinna al l’Empoli ?? Panchina tutto il campionato

Federico RB
Federico RB
1 mese fa
Reply to  Paolo

Se non è riuscito ad imporsi in prestito per 2 anni allora significa che non è un giocatore da serie A. E io lo dicevo già un anno fa quando era partita la “Pinna mania”

Paolo
Paolo
1 mese fa
Reply to  Federico RB

Ci si fa influenzare un po’ troppo dal luogo di nascita

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Federico RB

In serie B non giocano e l’Olbia è tutt’altro che una squadretta.
Basta vedere cosa fa la Juventus con l’under 23.
Prima di scrivere fesserie collega il cervello e informati meglio

Federico RB
Federico RB
1 mese fa
Reply to  Pedru

Certo collego il cervello e smetto di scrivere fesserie, nel frattempo tu che sei un così grande esperto di calcio potresti dirmi quanti giocatori che sono passati dall’olbia poi sono diventati titolari (o quantomeno nella lista dei 25) del Cagliari?

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Federico RB

La domanda è un’altra.
Quanti giocatori che sono andati altrove, serie B compresa, poi sono rientrati a Cagliari per giocare in prima squadra?
Nessuno
Non è un problema di Olbia o di serie C, evidentemente il valore è quelli che è

Federico RB
Federico RB
1 mese fa
Reply to  Pedru

Beh adesso me ne vengono in mente 3: deiola (che seppur non eccellente come calciatore ha contribuito alla salvezza), carboni (fatto crescere in casa) e soprattutto barella (mandato a Como per 6 mesi e tornato già pronto)

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Federico RB

Hai fatto degli esempi che confermano la mia tesi.
Deiola prima di andare in prestito ha fatto un’intero campionato in prima squadra, Barella oggi gioca in nazionale, era ed è un fenomeno, sarebbe emerso in ogni caso e li stesso discorso si può applicare a Carboni.
Tutti gli altri hanno bisogno di più tempo e di riscontri in campionati probanti.
Le stesse grandi società hanno pochi o nessun giocatore cresciuto nel club.

Shardankast
Shardankast
1 mese fa
Reply to  Pedru

Uno, Caligara.

Pedru
Pedru
1 mese fa
Reply to  Shardankast

Se cambia atteggiamento, altrimenti è un mediocre anche lui

Federico RB
Federico RB
1 mese fa
Reply to  Federico RB

È chiaro che nella mediocrità generale chiamata olbia anche i giocatori di talento non rendano al meglio, se non riescono ad imporsi in serie b al primo anno allora significa che gliene serve un altro per crescere. Ma mandarli all’olbia per 3 anni non mi sembra una così grande idea, un esempio? Biancu 4 anni fa era visto come un potenziale fenomeno ora è scomparso dai radar!

Pino la lavastoviglie
Pino la lavastoviglie
1 mese fa

Veramente Contini andrà in ritiro con la prima squadra e li verrà valutato da semplici

Pedru
Pedru
1 mese fa

Tutti andranno prima in ritiro con il Cagliari

Sergio
Sergio
1 mese fa

Ma dobbiamo essere sempre a sostegno di questa società? è possipile che oltre a Inter è Olbia non esista altro?

Giampaolo Pitzalis
Giampaolo Pitzalis
1 mese fa
Reply to  Sergio

Meno male che c’è l’olbia altrimenti sarebbero quasi tutti in Eccellenza dobbiamo essere orgogliosi di avere una seconda squadra che ci valorizza i nostri giovani

Franck
Franck
1 mese fa
Reply to  Sergio

LOlbia è dentro la famiglia Cagliari Calcio,dove vorresti che si formassero i nostri ragazzi?cesss??

Mirko
Mirko
1 mese fa
Reply to  Franck

Hahaha questa è bella, l’Olbia che ci forma i nostri giovani, svegliati, ma dove vivi!

Franck
Franck
1 mese fa
Reply to  Mirko

In Casteddu bivu ?scirarindi tui?prima dell’Olbia i nostri ragazzi finivano nell’oblio?sai quanti ragazzi bravi sono finiti nelle serie inferiori,per non aver avuto un “serbatoio” per testarli? Ma qui,sembrate tutti manager affermati???ps: uno su Cento ha la possibilità di diventare un professionista da serie A..cià?

Sergio
Sergio
1 mese fa
Reply to  Franck

Indicami uno dico uno che sia rientrato formato, cesss.

Franck
Franck
1 mese fa
Reply to  Sergio

Se non sono rientrati qui in serie A,vuol dire che non sono idonei per la serie A,punto..di fatto: negli anni scorsi non c’era neanche questa possibilità,molti finivano in serie D o eccellenza senza aver avuto,almeno la possibilità di confrontarsi in serie C.questo è quanto…

Paolo
Paolo
1 mese fa
Reply to  Sergio

È proprio lì nocciolo, siamo convinti che i ragazzi della primavera siano forti, e di grandi prospettive, poi vanno all’Olbia (serie C) e dimostrano quello che realmente valgono. Mi rifaccio al tuo commento, indicami uno che sia rientrato formato, ma qui il problema non è la scuola, ma il livello degli alunni. Solo perché sardi non significa che siano da 8.

Salvatore
Salvatore
1 mese fa
Reply to  Paolo

Sono d’accordo con Paolo, ditemi un solo nome di quelli che sono andati a Olbia e che poi sono rientrati al Cagliari
Lo capite che i ragazzi della Primavera servono solo ed esclusivamente per fare plusvalenza?
L’unico che farà calcio a livello professionistico sarà Bruno Conti, indovinate perché?

Mirko
Mirko
1 mese fa
Reply to  Paolo

Ti potrei fare un elenco lunghissimo di calciatori passati da quelle parti che ora giocano tra la lega pro è la d a parte Ceter che milita in b.

Paolo
Paolo
1 mese fa
Reply to  Mirko

Cater è passato dall’Olbia, ha dimostrato di poter stare in b e ci è rimasto. Pinna prestito al l’Empoli in b si è fatto la panchina tutto il campionato. Lega pro e d dici bene quella è la reale dimensione di molti di questi giocatori.

Paolo Falki
Paolo Falki
1 mese fa
Reply to  Paolo

Piras Marco Paolo, qui c’è gente che scrive di fenomeni e non li ha mai visti giocare,e ringraziamo che c’è l’ Olbia

Gianni Brero
Gianni Brero
1 mese fa

Una ne azzecatte e tre ne sbagliate

Advertisement
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Era un ottimo terzino. Un marcatore duro e irriducibile. Come allenatore, parlano i risultati. Amava l'essenziale e nello stesso tempo curava..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Conosciuto personalmente quando studiava a Nuoro, oltre ad essere stato un grande professionista è una bella persona nella vita di tutti i giorni...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Ho colorizzato questa foto del mito."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "In questa Foto assomiglia a Milito"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ma Cammarata chi? E dai, aggiorniamole queste pagine..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News