Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Qui Benevento – Ripresa della preparazione. Dabo: “Contro il Cagliari ci giochiamo la vita”

La squadra di Filippo Inzaghi è tornata ad allenarsi dopo la sconfitta in casa del Milan. Domenica sarà guerra apertissima contro i rossoblù

Ripresa la preparazione dei giallorossi in vista della gara di domenica prossima al “C. Vigorito” contro il Cagliari. Questo pomeriggio, la sessione di lavoro è stata caratterizzata da attivazione muscolare, circuiti atletici ed esercitazioni tecnico-tattiche. La preparazione proseguirà nella giornata di domani.

Intanto Bryan Dabo, intervenuto ai microfoni di Ottogol, non ha dubbi. Quella di domenica sarà una gara, anzi la gara. Arriva il Cagliari ed il crocevia per la corsa salvezza passerà proprio da lì: “Vedo solo quattro finali da giocare e niente altro. Non possiamo più sbagliare, servirà scendere in campo con la giusta cattiveria. Con il Cagliari ci giochiamo la vita. Dovremo dare il massimo e anche di più per conquistare un risultato positivo. O vinciamo e rimettiamo tutto in gioco o troveremo una sconfitta che permetterà al Cagliari di compiere un passo in avanti importanti. Per un calciatore queste sono le partite più belle da giocare”. 

67 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
67 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marcello Cuccu
1 mese fa

Azz sempre le stesse parole, ci giochiamo la vita, non possiamo più sbagliare ecc ecc. Credo che vi stiate cagando addosso. Spero la terna sia all’altezza perché come ho detto ieri, sento puzza di bruciato. Ho piena fiducia nel Mister, uno che ha sempre affrontato certe situazioni.

Santos
Santos
1 mese fa

La vita è la cosa più bella che ci ha donato il Signore.
Non si può paragonare a una partita di calcio.
Caro Dabo hai detto una min@.iata!

Stefano Gesh
1 mese fa
Reply to  Santos

La tua minch@ta è peggio della sua.

Lupo
Lupo
1 mese fa

Ho omesso questo

Lupo
Lupo
1 mese fa

Aggiungo s accabadora che sembra da recenti studi che gli shardana fossero le guardie scelte degli antichi faraoni, detto al signor Vincenzi vinca il migliore. Forza casteddu

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa
Reply to  Lupo

Vero, ogni tanto bisognerebbe che ci si ricordasse cosa sia il nostro popolo, la nostra plurimillenaria storia e immensa cultura, se ogni sardo ricordasse le proprie antichissime e nobili origini, allora spontaneamente ci sarebbe più unione e rispetto fra noi, e un popolo come il nostro veramente unito diventerebbe una meraviglia agli occhi del mondo intero. Abbiamo avuto il più grande pensatore del novecento, Antonio Gramsci, una donna premio nobel per la letteratura, Grazia Deledda, potrei continuare all’infinito.
Ma sono fuori tema, pazienza, amo la mia piccola patria.

Marco
Marco
1 mese fa

Il più grande pensatore del 900.

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa
Reply to  Marco

Si signor Marco, il più grande intellettuale italiano del ‘900, Antonio Gramsci, è oggi quasi completamente dimenticato. A scuola non si studia, se non in storia come fondatore del Partito comunista italiano. In alcune università già va meglio: lo si trova citato in svariati manuali, specialmente di discipline sociologiche. Eppure del contributo di Gramsci alla storia della cultura italiana nessuno parla, fuori dal contesto specialistico… se non per qualche aforisma sparso e decontestualizzato.
Per me è una vergogna.

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa

I suoi Quaderni del carcere, hanno segnato un vero e proprio punto di svolta nella cultura italiana del secondo dopoguerra. Il suo “pensiero” appunto gramsciano: la dialettica, l’egemonia e il ruolo degli intellettuali, rappresentano ancora oggi un farò vero e proprio, anche per chi non aveva e non ha le sue idee di società.
S’accabadora la saluta.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mi raccomando buttatevi a terra in area di rigore come faceva il vostro allenatore quando perdeva sempre la palla.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ve dengu na bussinara inta sa conca

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se giocate a calcio vi ascoltiamo..sicuramente l’ha metterete sulla rissa e sulle provocazioni ..in primis quell’antipatico del vostro allenatore che incomincerà dall’inizio alla fine a rompere le scatole all’arbitro e al quarto uomo

Forza Cagliari
Forza Cagliari
1 mese fa

Dabo stai zitto , Forza CAGLIARI!❤️ e domenica veniamo a spaccarvi il cul*

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che fenomeno…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Esagerato, al massimo andate in serie B.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La vita non puoi giocarla. Ma il campionato si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Convinto il Cagliari vi prende a sculaccioni. Asino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tu domenica vedrai le streghe..il Cagliari vi darà una lezione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Dabo ,guarda che la vita ci si gioca su altre cose, non in una partita di calcio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Andate in serie bbbbbb buonvento

nando
nando
1 mese fa

mi sembra il cagliari contro lo spezia ed il torino. tutti a dire, finale, ultima spiaggia, guerra coltello trà i denti e poi due scoppole

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa
Reply to  nando

e infatti e’ quello che succedera’ .. troppo ottimismo come se il cagliari fosse entrato in una fase di trans agonistico mentre invece e’ il solito cagliari spellacchiato e impaurito di sempre; vedrete che schierera’ un solo attaccante come a napoli per il terrore di perdere…

nando
nando
1 mese fa
Reply to  nando

e palla al centro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

C’è vinciamo. E. Fatta a. Benevento

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza casteddu facci sognare ❤💙🇬🇪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

POBA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ho già comprato i popcorn

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma che foto avete messo ?!???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se vinciamo col Benevento domenica a Cagliari si farà festa perché quella partita sarà la chiave di volta .

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa

Vinca la squadra più isolana! vabbè…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Occhio al provocatore Lapadula

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forse se lo ricordano il gol di pavoletti a tempo quasi scaduto 2 a 1

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma che foto e’?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Questione di vita o di morte praticamente 🤣🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Bella foto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non vi preoccupate vincerete facilmente la salvezza è già vostra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E secondo te resteremo a guardare??!…vi mangeremo vivi….❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Allora condoglianze…RIP…
🤣🤣🤣
Forza Casteddu Sempre
❤💙❤💙
💪💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Dabo tu rimani in vita ,mentre noi rimaniamo nel posto che ci spetta.un siciliano tifoso del Cagliari.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Xché Nn vai a farti una bella cagata!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Esagera

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Si scallausu ne tornate i punti dell’andata Accabau sollu e procu.!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Perché disturbare la concentrazione di noi supertifosi rossoblù, pensiamo al Cagliari, per i nostri beniamini il Benevento o altre squadre non fá differenza, se siamo compatti e disciplinati possiamo fare risultato con chiunque

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Gei ci calaisi a casinu mtcz c veisi in serie A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Questo è già svenuto prima di giocarsela 🤦‍♂️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Preparatevi al meglio che la B è dura..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Va bene giocarsi la vita, ma in questa foto sembra già andato 🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sei una delle undici prede del Casteddu.

Marco
Marco
1 mese fa

Speriamo che Semplici non metta in campo una squadra timorosa a cercare il pareggio, meglio giocarsela a viso aperto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Si prevede una bella partita, combattuta e senza esclusioni di colpi… Speriamo di spuntarla noi però!! Dai Casteddu ❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il Cagliari ha nel suo grande passato tante di queste sfide, siamo pronti a giocarcela con tutte le ns armi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Caro Dabo,la vita è ben altro che 22 giocatori in mutande che inseguono un pallone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Nessuno sottovaluti il Benevento!

Franco Tidu
1 mese fa

Maleventum…brucerete all’inferno

Vincenzi
Vincenzi
1 mese fa
Reply to  franco

Franco ti invito a studiare la storia! I Sanniti erano un popolo di valorosi guerrieri erano i migliori gladiatori ed i Romani lo sapevano e ne erano affascinati ed intimoriti, le forche caudine non ti dicono nulla?..studia! perché domenica passerete sotto le stesse forche.

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa
Reply to  Vincenzi

Buongiorno signor Vincenzi, la storia dei Sanniti parla per loro e va assolutamente rispettata. Però signor Vincenzi se vogliamo parlare di popoli guerrieri, allora posso dirle che il nostro popolo, perché quando si parla di Sardegna e di sardi si deve parlare di Popolo con la P maiuscola, non ha nulla a che vedere con i romani, spagnoli, arabi, etc…etc…, noi proveniamo dagli Shardana, i nostri antenati nuragici vengono 5000 anni prima di Cristo.
Nulla a che fare anche con il resto d’Italia.

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa

Una storia antichissima, tutta la nostra piccola patria è un immenso museo a cielo aperto a testimonianza della sconfinata cultura che attraversa tutto il territorio. Nessun’altra regione d’Italia ha dato il contributo di sangue che ha dato la Sardegna nella grande guerra, gli austriaci temevano i sardi e chiamavano la brigata Sassari “i demoni”. Siamo un popolo vero, con una storia fra più affascinante e antiche al mondo, guerrieri e navigatori da sempre.

Alberto Antonini
Alberto Antonini
1 mese fa

Scusa ma l’argomento sui caduti della grande guerra è importante e va trattato con precisione. La Sardegna ha avuto la maggior percentuale di caduti in rapporto ai mobilitati, perché mandati in massa in prima linea, ma altre regioni hanno avuti molti più caduti in assoluto. Senza polemica, solo per precisione. Allego un prospetto intetessante.

Screenshot_20210506-195713_Chrome.jpg
S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa

Si è vero, ma quei mobilitati, come li ha chiamati lei, hanno cancellato una generazione intera di giovani sardi, erano per la gran parte tutti ventenni, un numero immenso rispetto a tutte le altre regioni di giovani e giovanissimi. Ordine dato dal re savoia, che pensò bene di usare la Sardegna come sempre fatto, a mo di serbatoio umano. Hanno combattuto e sono morti in tanti, tutti al fronte, e la gente di Asiago e dintorni ha eretto monumenti per quei piccoli grandi eroi sardi, che hanno dato la loro vita per l’Italia. Adesso ci offendono in ogni modo e… Leggi il resto »

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa

“La Sardegna – come sottolinea Rombi – conta, purtroppo, il numero maggiore di caduti rispetto alla popolazione della regione: dall’Isola partirono oltre centomila uomini, praticamente tutti gli abili alle armi nati tra il 1858 e il 1899, i diciottenni chiamati per l’offensiva decisiva sul Piave dopo il disastro di Caporetto. Ma vennero arruolati anche 334 ragazzi del 1900 e due del 1901 che non avevano ancora l’età maggiore.”

Appunto, una generazione cancellata.
Una grande differenza.
Saluti signor Antonini

Alberto Antonini
Alberto Antonini
1 mese fa
Reply to  Vincenzi

Però anche tu dai una ripassata, le Forche Caudine era il luogo della battaglia.

Li
Li
1 mese fa
Reply to  franco

Te la potevi risparmiare !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa
Reply to  Li

No

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

B-enevento. 😉

Giuseppe Parente
1 mese fa

Ma bai a ti croccai calloni💪

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Quel 12 aprile 1970 avevo compiuto 14 anni da una settimana e lo ricordo ancora perchè è uno di quei giorni che non puoi dimenticare. Fu la..."

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Cavallo ha sudato la maglia più di Cammarata... costando 1/25"
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Poesia applicata al calcio ...grazie Enzo"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da L'angolo dell'avversario