Resta in contatto

News

Serie C Girone A. Olbia, col Pontedera via al girone di ritorno: obiettivo continuità

Grande carica di Canzi: “Rispetto all’andata siamo un’altra squadra. Si gioca domani alle 17 al Mannucci. Out Giandonato

Tre punti separano Olbia e Pontedera a inizio girone di ritorno. 22 i bianchi, 25 i toscani, differenza data dallo 0-1 al Nespoli (27 settembre) per il gol di Catanese al 22’ della ripresa. In conferenza stampa, alla vigilia dell’incontro in programma domani alle 17 al Mannucci, il mister dei galluresi Canzi, ci tiene a chiarire: “Raccogliemmo certamente molto meno di quello che seminammo. Ricordo che giocammo una buona gara e perdemmo la gara per un cross finito dove non doveva finire, anche se vennero subito fuori i limiti palesati successivamente in fase conclusiva. Sportivamente, abbiamo l’obbligo di provare a vendicare quella partita. Quell’Olbia era una squadra molto diversa da quella di oggi, anche perché si trattava della prima partita di campionato e c’era bisogno di tempo per trovare amalgama e quadra. Adesso abbiamo un’identità diversa rispetto a quella dell’inizio, sia come uomini che come sistema di gioco”.

INSIDIE. “Mi aspetto una partita molto complicata perché andremo a giocare contro un avversario di categoria che ha una tipologia di gioco molto efficace. Il Pontedera fa dell’intensità e della corsa il proprio punto di forza, abbinate a discrete doti tecniche nei singoli. Come detto la scorsa settimana, noi comunque scendiamo sempre in campo per vincere. Non può essere diversamente anche perché – ricorda il tecnico – se è vero che siamo usciti dalla zona calda, è vero anche che basta poco per tornarci”.   Out  Giandonato, squalificato per somma di ammonizioni dal giudice sportivo: “Un’assenza per noi importante, ma non sono preoccupato perché abbiamo le soluzioni per sopperire anche perché Manuel è stato impiegato anche in altri ruoli nel corso del campionato. Ragionevolmente Ladinetti potrebbe sostituirlo nel ruolo e Lella o Belloni agire nel ruolo di mezzala”. Davanti mancherà ancora Gagliano.  

I 22 CONVOCATI
Portieri. Barone, Tornaghi, Van der Want
Difensori: Altare, Arboleda, Cadili, Demarcus, Emerson, La Rosa, Pisano, Secci
Centrocampista:  Belloni, Biancu, Ladinetti, Lella, Occhioni, Pennington
Attaccanti: Cocco, Doratiotto, Marigosu, Udoh, Ragatzu

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News