Resta in contatto

News

Anticipo Serie A: la Sampdoria batte in rimonta 2-1 l’Udinese

I blucerchiati soffrono per oltre un’ora i friulani che vanno in rete con De Paul e poi portano l’inerzia a proprio favore. Per Torregrossa gol all’esordio

Vittoria pesantissima per la Sampdoria. Un 2-1 sull’Udinese, che allontana la zona retrocessione, riscatta la sconfitta di La Spezia.  Blucerchiati più vogliosi nel secondo tempo, raggiungono una vittoria importante, ma forse un punto a testa sarebbe stato più giusto.

TRE GOL NEL FREDDO DI MARASSI. Si fa preferire la compagine di Gotti che si presenta davanti a Audero al 4’ con Lasagna che, imbeccato da Zeegelaar, non trova la porta da pochi passi. Il numero 15 al 19’ non impatta la sfera, stavolta sul cross basso di De Paul. Al 28’ altro intervento del portiere di casa, che dice no con un miracolo ancora su Lasagna, poi altra parata su Mandragora. In affanno i blucerchiati che non si presentano davanti a Musso (escluso il tentativo di Quagliarella al 27’) in tutto il primo tempo e si salvano ancora dalla marcatura al 41’ sul missile potente di De Paul che si stampa sulla traversa graziando l’estremo difensore di casa che non sarebbe mai arrivato sulla conclusione. L’arbitro Sacchi, coadiuvato al VAR da Valeri, indica la strada degli spogliatoi per l’intervallo senza recupero.

Friulani in vantaggio dopo 8’ della ripresa con De Paul, che raccoglie palla sulla ribattuta di Audero su Mandragora e insacca. Ranieri cambia tutto con tre sostituzioni di fila e la gara cambia. Al 19’ fallo di Mandragora su Candreva: rigore che lo stesso ex Inter insacca. Al 36’, stacco perfetto di Torregrossa e rimonta completata. Al 48’ Keita si mangia il 3-1.

 

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Da mandare via tutta la rosa dei giocatori compreso il DS"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "A casa a raccogliere pomodori. ..."

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "e allora se voleva retrocedere continuiamo a difendere questo incapace e vediamo dove andiamo a finire!"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News