Resta in contatto

News

Serie C girone A. L’Olbia crea tanto ma non segna: il Pontedera si e vince 1-0 al Nespoli

Fatale il vantaggio siglato al 23’, firmato Catanese con sinistro fortunoso. A nulla sono valse le varie occasioni create dai galluresi almeno due volte vicini al pareggio

L’Olbia parte con una sconfitta al Nespoli per 1-0 contro il Pontedera. Il punteggio è bugiardo, per quanto prodotto dai sardi in tutta la gara Scongiurato lo sciopero della prima giornata della Serie C, le due squadre sono dunque regolarmente scese in campo.  Nel suo esordio in panchina il tecnico ex Cagliari Primavera, non ha potuto disporre degli squalificati Lella e Giandonato, oltre agli infortunati Biancu, Occhioni, Udoh.

IL MATCH. Osservato, come su tutti gli altri campi, 1’ di silenzio in memoria dell’arbitro De Santis di Lecce, assassinato una settimana fa assieme alla sua compagna. Sarri salva i toscani dal gol al 6’ sull’iniziativa di Arboleda, che lo obbliga a smanacciare la sfera dopo aver fatto fuori due avversari. Pennington, sulla punizione calciata da Emerson, sfiora la traversa al 9’. 11’: punizione di CaponI, Tornaghi coi pugni risponde presente, deviando in corner. Il duello tra i due si ripresenta anche al 16’. Dieci minuti dopo, altro passaggio di Emerson per Pennington sul secondo palo, salva Matteucci ì, mentre al 27’ Gagliano sciupa una ghiotta occasione.  Spingono i galluresi alla ricerca del vantaggio, che al 37’ devono ringraziare il proprio portiere per il super intervento su Tommasini lanciato da Milani, quindi il destro al volo di Barba, va fuori.

Prima azione del secondo tempo targata al 2’ Marigosu, la difesa ospite si salva in angolo. Un minuto dopo Sarri blocca la sfera e dice no a La Rosa, servito da Emerson. Pressing Olbia, che al 14’ costruisce una bella azione col passaggio di Pennington per Cocco, il cui tiro è deviato dalla difesa della squadra allenata da Maraia. 19’: Cocco innesca Marigosu davanti al portiere dei toscani, che si salvano in angolo sulla girata del giocatore del Cagliari in prestito. A sorpresa ospiti in vantaggio al 23’, firmato Catanese con sinistro fortunoso, sull’assist di Barba, che beffa Tornaghi. Il gol subito porta i padroni di casa ad aumentare il peso in attacco, con Canzi che al 28’ inserisce Pitzalis per Pisano. Fondamentale (32’) Vaccaro, che nega il pareggio a Coccu, sul suggerimento di Marigosu. Dentro al 39’ anche Belloni per Pennington. Cross di La Rosa per Doratiotto, nulla da fare neanche al 41’.  Nel finale (43’) Tornaghi para la conclusione di Magrassi, al 47’ Emerson ci prova senza successo e il pareggio non arriva.

LE PAROLE DI CANZI. “È chiaro che ciò che mi dà più dispiacere oggi è il risultato perché chi ha visto la partita sa che la sconfitta è più frutto del caso che altro. Questo però è il calcio e noi continueremo a lavorare come e più di prima per farci trovare pronti all’impegno con l’Alessandria di domenica prossima. Mi aspettavo questa partita. Avevo chiesto ai ragazzi una prova da pala e piccone e devo dire che se la sono cavata bene. Sono stati capaci di adattarsi alle caratteristiche di un avversario che conosce bene la categoria e che sa capitalizzare un tipo di calcio molto battagliero e basato sulle seconde palle“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News