Resta in contatto

News

Milan-Atalanta finisce 1-1: i bergamaschi allungano al secondo posto, i rossoneri mancano il sorpasso alla Roma

A San Siro bella gara tra le due squadre. Al gol di Calhanoglu ha risposto Zapata. Donnarumma para un rigore a Malinovskyi a metà primo tempo

Nell’insolita temperatura fresca, per il periodo a San Siro, Milan-Atalanta, primo anticipo della trentaseiesima giornata, si chiude 1-1. Subito intensità in campo, tra le due contendenti, e ospiti pericolosi due volte. Al 4’, col destro dalla lunga distanza di De Roon, con palla che termina poco lontano dal palo. Altra azione nerazzurra (8’) con Gomez, che tenta la conclusione rasoterra con il mancino, ma troppo angolato e ancora fuori di poco.

CALHANOGLU. Il turco porta in vantaggio i suoi su punizione (concessa per fallo di Toloi su Rebic) al 14’. Grazie ad un tiro col sinistro che sorprende Gollini e s’insacca all’angolino. Laxalt prova sorprendere ancora il portiere dei bergamaschi, costretto al 19’ a toccare quel che basta, per mandare in angolo, il rasoterra da parte dell’ex Genoa. 24’: fallo fuori luogo di Biglia su Malinovskyi, Doveri (richiamato da Doveri al Var) assegna il penalty che lo stesso ucraino a calciare, che però si vede respinto il pallone da Donnarumma. 30’: palla sontuosa di Ibrahimovic per Calhanoglu, che fa partire un bolide che spacca la traversa, ma tutto vano perché il turco era in fuorigioco.

ZAPATA. Il colombiano pareggia al 33’, sul passaggio di Freuler che manda fuori giri quattro giocatori rossoneri, con un sinistro da posizione ravvicinata. Tre minuti dopo ancora Zapata, stavolta il suo tentativo è fermato da Donnarumma, uscito a protezione del proprio palo. Squadre al riposo dopo 1’ di recupero. Se queste sono le premesse, sarà certamente un bel secondo tempo, che si accende al 14’ con Gomez, il cui destro di prima intenzione termina di poco fuori. Tre minuti dopo, dall’altra parte, Saelemaekers vanifica la ghiotta opportunità strozzando la conclusione con il mancino, favorendo la facile parata a Gollini.

27’: Zapata raccoglie la sfera e calcia con il destro, ma il suo tentativo viene murato da Kjaer. Un minuto dopo Leao, aiutato da una serie di rimpalli, serve Bonaventura, il cui rasoterra con il destro sbatte sul palo, poi carambola sulla schiena di Gollini e termina fuori.  Troppe proteste in casa Milan, per un rigore non concesso a Ibrahimovic (44’) e Doveri espelle il medio sociale, Mazzoni. Nei tre minuti di recupero no accade nulla. Finisce 1-1, punteggio giusto a nostro avviso, per quanto si è visto in campo.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News