cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lega Calcio: oltre la radio si punta alla tv con studio Serie A+

L’accordo con RDS che sta dando ottimi riscontri potrebbe presto vedere un nuovo scenario

La Lega di Serie A sta preparando il terreno per il lancio di una nuova piattaforma digitale, la Serie A+, che promette di offrire una vasta gamma di servizi ai tifosi del calcio, sia gratuitamente che tramite abbonamento. Questa iniziativa, tuttavia, si scontra con le preoccupazioni espresse dalle emittenti televisive, in particolare Dazn, e da alcuni club. Il progetto della è stato sviluppato in collaborazione con il partner Deltatre e è già stato delineato in un dettagliato documento di 67 pagine. La piattaforma, che dovrebbe essere lanciata il 1° agosto, è concepita per fornire una vasta gamma di servizi, tra cui giochi a premi, anteprime degli highlights personalizzati, votazioni per il miglior giocatore e la selezione dell’inno ufficiale della Serie A.

Per accedere alla Serie A+, sono previste tre formule di iscrizione: una versione gratuita con funzioni limitate, un piano annuale da 12 euro che offre ulteriori opzioni e un abbonamento premium da 89 euro l’anno, che include anche esperienze interattive come webinar con i dirigenti della Lega. Secondo le stime contenute nel documento, la piattaforma dovrebbe attirare fino a 3,4 milioni di utenti nel primo anno e raggiungere 8,3 milioni di utenti entro il 2027. Tuttavia, il valore del progetto non risiede solo negli introiti derivanti dagli abbonamenti, ma soprattutto nella raccolta di dati sui tifosi del calcio, che potrebbero essere preziosi in vista di future trattative sui diritti televisivi.

Nonostante le ambizioni della Lega, il progetto Serie A+ ha incontrato resistenze da parte delle emittenti televisive, in particolare Dazn. Esistono preoccupazioni riguardo all’impatto del modello a pagamento sulla spesa dei tifosi per il calcio, che potrebbe interferire con i guadagni delle emittenti attuali e compromettere il meccanismo di condivisione dei ricavi concordato con Dazn. Il management della Lega si impegna a superare queste incertezze e critiche attraverso riunioni con le squadre e le emittenti televisive nei prossimi giorni, nella speranza di garantire il successo e la sostenibilità della Serie A+.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La Lega Serie A ha ufficializzato l'MVP dello scorso mese: è l'interista Alessandro Bastoni, difensore...
Partnership AIA, FIGC, DAZN e Lega Serie A nel format ideato per formare/informare sul regolamento:...
Le parole del presidente del Coni a margine del convegno "Osservatorio valore sport", riportate dall'Ansa,...

Dal Network

Lavoro parziale con la squadra per Milik. Solo personalizzato per Szczesny ...
Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...

Altre notizie

Calcio Casteddu