Resta in contatto

News

Rimonta vincente per 3-2 in casa del Parma: la nave della Sampdoria approda nel porto della salvezza

In difficoltà per tutto il primo tempo la squadra di Ranieri ha il merito di non scomporsi e realizzare con Chabot, Quagliarella e Bonazzoli i gol partita

La Sampdoria gioca un tempo, ma che basta per battere in rimonta 3-2 il Parma al Tardini. La terza vittoria di fila con tre gol segnati all’avversaria di turno, sonoil lasciapassare per la salvezza.

LA SFIDA. Importante possesso palla dei padroni di casa, fin da inizio gara, che mette in difficoltà gli ospiti ma Audero mai impegnato, fino al 18’. In quel momento, in grande velocità sugli sviluppi di un angolo, Gervinho elude Murru, quindi fa partire una sassata che mette fuori causa Yoshida e termina in rete. Al 24’ dopo un miracolo di Audero su Kulusevski sull’errore di Chabot, Caprari raddoppia, ma tutto vano per fuorigioco a seguit delle immagini visionate da Manganiello al Var. 32’: ancora Caprari a provarci ma, sulla respinta Kulusevski col destroy manda alto. Mai pericolosi gli undici di Ranieri verso la porta avversaria nel primo tempo, eccetto un’incursione di Jankto per Quaglieralla al 40’, pallone sull’esterno della rete. Pochi secondi dopo azione vincente dei ducali i quali (sul cross basso di Kulusevski per Gervinho) raddoppiano per la sfortunata deviazione nella sua porta, da parte di Bereszynski. Al 44’, Caprari grazia non agganciando la sfera del 3-0, per un soffio.

CHE RIPRESA BLUCERCHIATA. Nel secondo tempo, per cercare di raddrizzare le cose, Ranieri si affida agli ingressi in campo di Bonazzoli e Maroni, al posto di Ramirez e Depaoli. Al 2’ Thorsby subito pericoloso, con palla deviata in angolo. Sugli sviluppi, sigla Chabot con un colpo di testa vincente da centro area.  Pressano forte i blucerchiati, galvanizzati dalla rete, che sfiorano al 7’ per la seconda volta con Quagliarella, che si trova il tiro deviato all’ultimo istante, da Pezzella. D’Aversa cerca il gol dell’allungo: fuori Caprari, dentro Inglese al 18’. Due minuti dopo piazzatao battuto d’interno piede da Brugman, Audero si salva per la palla che colpisce la traversa e non entra in rete.

Una delle leggi del calcio presenta il suo conto ai gialloblù, oggi in maglia bianca. Il gol sbagliato, si trasforma infatti al 24’ in gol subito: Thorsby imbecca Quagliarella, che batte Sepe (sfortunato nel tocco di Iacoponi) sul secondo palo, Siglando il 2-2. Non è la prima volta in questo periodo che, avanti, il Parma si fa rimontare e addirittura andare sotto nel punto. Infatti al 33’, sul suggerimento di Quagliarella, Bonazzoli non sbaglia bersaglio evitando Gagliolo e insaccando la sfera.  Per la Sampdoria è la vittoria della salvezza. Il Parma manca il sorpasso al Cagliari e resta dodicesimo in classifica, in attesa delle altre gare.

 

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News