Resta in contatto

News

Zenga: “Stando a Cagliari ho imparato la lealtà e il senso di appartenenza dei sardi”

L’allenatore del Cagliari è stato il protagonista di una puntata de L’Uomo della Domenica, raccontato da Giorgio Porrà, dove ha elogiato il popolo isolano

Giorgio Porrà, che su Sky Sport, cura la trasmissione L’Uomo della domenica, ha parlato di Walter Zenga. Dell’attuale allenatore del Cagliari, il giornalista cagliaritano ne ha narrato la biografia di uno dei più grandi portieri del calcio italiano, partendo dalle umili origini nella periferia di Milano (viale Ungheria, quqrtiere Taliedo), all’Inter e alla nazionale azzurra di Vicini.

LE PAROLE DI ZENGA. “Stando a Cagliari in questi quattro mesi, ho imparato la lealtà del popolo sardo. Pochi fronzoli, ti danno la mano e basta uno sguardo per capirsi. Soprattutto ho apprezzato molto il senso di orgoglio, di appartenenza e la fierezza di questa gente. Poi, quando entri nel nostro stadio c’è questa scritta bellissima e grande Una terra, un popolo, una squadra: questa è la Sardegna! Albertosi? Qui è stato uno degli idoli dello scudetto ed un eroe dei sardi. Mi sono ispirato a lui, anche come modo di parare. Quando ero piccolo andavo sempre a vedere il Milan perchè c’era Ricky, che indossava una maglia gialla. Mi affascinava molto come portiere e personaggio in genere”.

107 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
107 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News